I Giardini pubblici di Gorizia

Giardini pubblici di Gorizia
Giardini pubblici di Gorizia

I giardini pubblici della città di Gorizia sono il luogo ideale per godere un piacevole momento di relax all’ombra dei suoi rigogliosi alberi.

I giardini pubblici di Gorizia sono stati creati nel 1863 su un terreno agricolo che apparteneva alla famiglia goriziana De Grazia. Originariamente questo luogo di piacere misurava due ettari di terreno e si estendeva da Corso Italia fino a digradare nella valletta del torrente Corno che scorre sottostante.

I giardini pubblici, al tempo della loro creazione, sono stati concepiti per essere all’altezza delle aspettative che i villeggiatori di alto rango nutrivano sulla città di Gorizia, frequentata da persone benestanti e da funzionari.

Per questo motivo furono progettati sinuosi vialetti, splendide aiuole e specie arboree dal gusto esotico.

Uno degli elementi caratterizzanti dei giardini pubblici di Gorizia è la fontana del Gyulai, una fontana metallica donata dal maresciallo Gyulai, che trascorse la sua pensione proprio nella cittadina friulana.

Un monumento piuttosto curioso, e sicuramente in grado di destare un notevole interesse nei visitatori, è la centralina metereologica in stile mitteleuropeo perfettamente funzionante (grazie anche ad un recente restauro) fin dal 1895, quando fu costruita e collocata nei giardini.

Altro caratteristico elemento dei giardini pubblici è il monumento all’illustre Pietro Zorutti, opera dello scultore udinese Piccini, il quale lo realizzò nel 1911.

La Prima Guerra Mondiale, che dilaniò la città di Gorizia, creò gravi danni anche ai giardini pubblici, i quali furono ridotti a superficie di viabilità.

Negli anni successivi però la destinazione d’uso attribuita a questa area verde tornò ad essere il luogo di piacere e di svago che è ancora oggi.

Il parco fu impreziosito da busti di illustri personaggi goriziani come Carlo Favetti, fondatore dell’irredentismo goriziano, e Simon Gregorčič, poeta e sacerdote. Altra struttura che fu aggiunta ai giardini pubblici fu un’area riservata a un parco giochi attrezzato per il divertimento dei più piccoli.

I giardini pubblici di Gorizia presentano delle splendide specie di alberi sempreverdi, quali la magnolia, il leccio ed il pino marittimo, ma anche alberi caducifogli, come ad esempio l’ippocastano, il tiglio, il bagolaro, il platano ed il ginkgo nonché di macchie di Nandina domestica e Mahonia japonica.

Un valore aggiunto è sicuramente rispecchiato delle aiuole sempre ben curate, le quali arricchiscono visibilmente questo luogo in ogni momento dell’anno.

I giardini pubblici di Gorizia costituiscono senza dubbio un punto di riferimento per la popolazione della città friulana, sia per quanto riguarda la vita sociale che quella culturale.

Inoltre offre ogni anno lo scenario per la realizzazione di diverse iniziative quali l’allestimento di mercati e fiere itineranti oltre che manifestazioni di vario tipo.

Dove si trovano i Giardini pubblici

Via Dante Alighieri, 2, Gorizia