Gli errori da non commettere sulla neve quando si guida

errori da non commettere sulla neve
Alcuni degli errori da non commettere sulla neve

Guidare sulla neve è piuttosto complicato, soprattutto quando la strada è ricoperta di neve o il clima non è del tutto favorevole alla guida. Per venire incontro alle esigenze del guidatore e di tutti coloro che hanno il bisogno, più che umano e comprensibile, di sentirsi perfettamente al sicuro sulla strada, di seguito elencheremo gli errori da non commettere sulla neve quando si guida.

Gli errori da non commettere sulla neve quando si guida: prepararsi a tutto

L’inverno spesso si fa sentire ed è importante essere sempre preparati a tutte le situazioni, anche le più disparate: dal ghiaccio gelido sui guardrail, ad un improvviso intoppo o problema tecnico alla vettura – gli errori da non commettere sulla neve quando si guida, da com’è possibile intuire, riguardano non solo condizioni meteorologiche estreme o circostanze impreviste e impossibile da prevedere, ma anche la mera distrazione o l’incompetenza, così come la carenza di lungimiranza che, invece, da come affermano molti sopravvissuti ad incidenti avvenuti sulla neve quando si guida, è una caratteristica tanto necessaria quanto vitale.

Velocità e frizione

Il primo errore in assoluto da non commettere è dimenticare le marce: al volante, al caldo della propria cintura di sicurezza, un singolo, minuscolo, quasi insignificante strato di neve può fare la differenza fra la vita e la morte: il rilascio della frizione, così come il cambio di marcia, qualora effettuato ad una velocità non costante o troppo veloce, risulta davvero pericolosa: partire con la seconda è il consiglio più comune che possa essere dato – non per nulla, la velocità media che si dovrebbe tenere al fine di evitare gli errori da non commettere sulla neve quando si guida, è circa 40/50km/h e, talvolta, addirittura 30km/h.

Aiutarsi con la tecnologia

Un altro errore imperdonabile è disattivare i controlli elettronici di sicurezza e di assistenza alla guida che sono molto spesso installati automaticamente sulle vetture di nuova generazione. Il controllo di trazione e il controllo di stabilità risultano complicati qualora vengano tentati manualmente e senza il supporto dei sistemi informatici della macchina. Al sentire il minimo pneumatico slittare, la vettura dovrebbe essere fermata immediatamente: non importa se si perde un po’ di tempo sulla strada, uscire e dare un’occhiata al tracciato, nonché controllare eventuali problematiche di cui la propria vettura è vittima, non è affatto una perdita di tempo. Potrebbe salvarvi la vita.

Le regole della strada

Infine, fra gli errori da non commettere sulla neve quando si guida, uno dei più banali è di certo il pretendere la precedenza sulla strada, rischiando di causare una colluttazione del traffico o magari degli urti fra i pedoni e i mezzi che circolano. Levate di mezzo quelle pessime manovre brusche ed equipaggiate la vetture con delle gomme termiche e delle catene da neve di un modello adatto al vostro mezzo. Ricordate, poi, di raggiungere gli incroci alla giusta velocità e di rispettare le regole della strada sempre e comunque: sono state progettate anche in funzione di dinamiche nevose che, molto spesso, rappresentano la quotidianità nelle zone più montuose di alcune regioni italiane del settentrione, come ad esempio le dolomiti friulane, la Carnia e il Tarvisiano nel Friuli Venezia Giulia.