Concedersi una pausa nei lussuosi caffè triestini

0
206
Caffè Tommaseo

L’eleganza di Trieste è tutta nei suoi caffè. Pervasa da un’atmosfera mitteleuropea e fonte d’ispirazione per scrittori e poeti, la città è da sempre legata a doppio filo con il mondo dell’arte e della cultura.

Sui tavolini delle sue pasticcerie e dei suoi caffè storici si sono incontrati alcuni dei più grandi scrittori dei secoli scorsi. Letteralmente innamorato della città di Trieste era l’irlandese James Joyce, che qui scrisse parte di uno dei suoi capolavori, l’Ulisse. Originari della città erano due tra i più grandi poeti italiani contemporanei, Italo Svevo e Umberto Saba. È proprio a quest’ultimo che si deve la fortunata definizione di Trieste come “città dalla scontrosa grazia”: un’efficace sintesi dell’eleganza e della riservatezza che ancor’oggi contraddistinguono il capoluogo giuliano. I caffè storici sono certamente tra le 10 cose da vedere a Trieste. Se anche voi desiderate assaporarne la raffinata atmosfera, non avete che l’imbarazzo della scelta. Tra i tanti, vi suggeriamo lo storico Caffè Tommaseo, il più antico di Trieste: le prime tazzine furono servite nel lontano 1830! Immancabile una visita anche al lussuoso Caffè degli Specchi, in Piazza Unità d’Italia: ordinate un “nero in bi”, per gustare un buonissimo espresso servito in un bicchiere di vetro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.