Il Castello di Duino ospita Francesco Giuseppe e Sissi

Francesco Giuseppe
Francesco Giuseppe

Il Castello di Duino si trova su un’altura dalla quale si gode un incantevole panorama sul mare ma anche sulla costiera dove la vegetazione carsica e quella mediterranea mischiano i loro profumi.

Questo maniero austero e raffinato appartiene ai Principi Della Torre e Tasso di Duino che vi abitano e che hanno aperto al pubblico il giardino ed una parte degli edifici, per promuovere iniziative culturali.

Per chi si aggira tra i cespugli fioriti ed i cipressi vengono alla mente storie di illustri personaggi del passato che sono stati ospitati dai Principi ed hanno goduto degli stessi profumi e della stessa vista infinita sul mare.

Francesco Giuseppe e la moglie Sissi sono giunti qui in momenti ancora felici della loro vita. Si sa che dopo l’incoronazione a Imperatore d’Austria (2 Dicembre 1848) Francesco Giuseppe avrebbe dovuto garantire continuità alla dinastia con un matrimonio adeguato. L’Imperatrice madre, Sofia, avrebbe scelto come futura nuora la figlia del Duca Massimiliano di Baviera, Hélène detta Nene, di antica casata e di indole docile.

Francesco Giuseppe vide invece la sorella Elisabetta, detta Sissi, se ne innamorò e non cedette alle pressioni della madre. Il 24 Aprile 1854 le nozze imperiali vennero celebrate a Vienna.

Successivamente Nene sposò un cugino del ramo tedesco dei Principi di Duino, Maximilian Anton Von Thurn und Taxis di Regensburg, creando una vicinanza tra i Torre e Tasso e la dinastia Bavarese a cui apparteneva l’imperatrice d’Austria.

Di Sissi e della sua infelicità coniugale a causa della suocera e della rigidità di corte si è scritto molto. Anche l’Imperatore era abituato a una disciplina militaresca mentre la sposa sognava maggior intimità coniugale ed una vita più consona alla sua natura romantica e insofferente di coercizioni e formalità.

Tuttavia, sopratutto all’inizio del matrimonio, la coppia aveva goduto di molti momenti felici, grazie anche ai viaggi. Tra questi va ricordato quello del Castello di Duino in cui Francesco Giuseppe e la moglie erano ospiti dei Principi Della Torre e Tasso che si erano nel frattempo legati, attraverso Maximilian di Regensburg, anche ad Hélène di Baviera, sorella di Sissi.

Il Castello incantevole e selvaggio di Duino, il mare che era un elemento inquieto come Sissi, il fascino della leggenda della Dama Bianca, la squisita ospitalità riservata alla coppia imperiale dovevano certo aver contribuito alla piacevolezza del soggiorno a Duino.

Anche in seguito, quando poteva, l’imperatrice cercava di guarire dalla depressione e dai mali fisici scappando verso il mare.

Nel 1860 Elisabetta partì per Madeira dove si fermò 6 mesi e successivamente partì per Corfù. Pian piano Sissi si staccò sempre più dal marito, cogliendo ogni occasione per viaggiare in Europa alla ricerca di rimedi terapeutici o semplicemente salutistici.

Sissi fu assassinata a Ginevra, a 61 anni, da un anarchico italiano. Era il 10 Settembre 1868.

Francesco Giuseppe dal canto suo ebbe una vita coniugale complicata e visse in un momento storico molto difficile per la coesione dell’impero che veniva minacciato dai movimenti irredentistici e da desiderio di autonomia dei popoli.

Le disgrazie familiari

E poi c’erano le disgrazie familiari: il fratello, Arciduca Massimiliano, innamorato del suo Castello di Miramare a Trieste, fu fucilato in Messico nel 1867.

Nel 1872 morì la madre, Arciduchessa Sofia. Il figlio, erede al trono, Arciduca Rodolfo, fu trovato morto nel Castello di Mayerling con l’amante Maria Vetsera, nel 1889.

Dopo la morte del Principe Rodolfo il successore al trono avrebbe dovuto essere il nipote Francesco Ferdinando. Ebbene anche Francesco Ferdinando fu ospitato nel Castello di Duino dai della Torre e Tasso. Da qui dopo un piacevole soggiorno, purtroppo l’ultimo, partì per Sarajevo. Doveva trattarsi di una visita tranquilla invece il 28 Giugno 1914 fu assassinato assieme alla moglie, innescando quella scintilla che avrebbe di li a poco fatto scoppiare la Prima Guerra Mondiale.

Anche l’Imperatore Francesco Giuseppe, dopo due anni, all’età di 86 anni, morì. Fu una morte dolce nel sonno, entro le mura del Castello di Schönbrunn. Era il 1916 e di li a poco nulla sarebbe stato come prima e la guerra non avrebbe risparmiato neanche il Castello di Duino.