Il parco Piuma-Isonzo di Gorizia: un luogo fiabesco a due passi dalla città

parco Piuma-Isonzo
parco Piuma-Isonzo

Gli amanti della natura che si trovano nei pressi di Gorizia non possono perdersi lo spettacolo naturale costituito dal parco Piuma-Isonzo, luogo d’incanto facilmente raggiungibile dalla città da viale XX Settembre.

Il suggestivo parco si estende per trentadue ettari in una meravigliosa area compresa fra il Monte Calvario e la sponda destra del maestoso fiume Isonzo; pertanto per poter godere di una vista mozzafiato si consiglia di affacciarsi alla terrazza antistante l’ingresso per ammirare l’incantevole alternarsi di spiaggette e speroni di roccia lungo la sponda del “fiume sacro ai popoli d’Europa”.

Questa riva è ricca di una varietà floristica straordinaria, infatti dalla terrazza si possono contemplare lungo il corso del fiume specie botaniche come ontani neri e bianchi, pioppi neri e salici, mentre un bosco di castagni, roveri, ciliegi selvatici, rovelle e frassini risale le pendici del monte Calvario verso nord.

Passeggiando lungo i diversi sentieri che si snodano nel bosco del parco Piuma-Isonzo, i più fortunati possono incontrare un gran numero di specie animali diverse, in quanto i boschi sono abitati da cinghiali, caprioli, lepri, scoiattoli e volpi e vi fanno dimora gufi reali e civette. Il fiume Isonzo è invece ospitale per cigni e aironi che nidificano lungo i suoi argini.

Il parco è attrezzato per il trekking e offre agli appassionati dell’esercizio fisico un percorso ginnico all’aperto oltre alla possibilità di praticare il kayak e la canoa lungo il fiume Isonzo.

Il Parco Piuma-Isonzo può essere anche uno splendido luogo di ritrovo per gruppi di amici, infatti è attrezzato di numerose aree di ristoro dotate di griglie all’aperto per dare la possibilità ai visitatori di allontanarsi dalla routine quotidiana per abbandonarsi al piacere di concedersi una giornata immersa nella natura.

Al visitatore del parco è concessa dunque la possibilità di scegliere se seguire un percorso di tipo “didattico-naturalistico”, il quale si affaccia sulla sponda destra dell’Isonzo ed è particolarmente affascinante per quanto riguarda l’osservazione della diversità della flora e della fauna locale, oppure un percorso “classico”, all’insegna della spensieratezza e del contatto diretto con la natura.

APERTURA PERMANENTE