Le montagne del Friuli: come raggiungerle in sicurezza

pneumatici invernali

Chi ha la passione per la neve e per la stagione invernale non può non fare una visita alle montagne del Friuli. 

Probabilmente non tutti lo sanno, ma le Dolomiti friulane, così come tutto l’arco dolomitico, sono incluse nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO, un valore aggiunto di non poco conto.

Nella regione non ci sono solo le Dolomiti, che si trovano nella zona più a Ovest, ma anche le Alpi carniche: qui gli amanti dello sci e degli sport alpini, gli escursionisti hanno di che divertirsi. Grazie a vari impianti molto ben attrezzati e rinomati, qui ogni anno arrivano tantissimi turisti da tutta Europa il cui unico obiettivo è divertirsi sulla neve e godersi tutta la bellezza che questa regione offre.

Non solo sport, ma anche paesaggi indimenticabili, tra valli scavate dal passaggio delle acque fiumane, grotte, laghi e piccoli borghi tipici che sono tutti da scoprire. Qui, tra buon cibo e ottimo vino, si può cogliere a pieno il segreto dell’ospitalità friulana, conoscendo un territorio che merita tanto.

Sicurezza stradale e montagne del Friuli

Per quel che concerne la sicurezza stradale sulle montagne del Friuli, ma non solo, si deve ricordare che con l’arrivo dell’inverno ritorna l’obbligo di munirsi di pneumatici invernali o, in alternativa, di avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli che permettono la marcia su neve e ghiaccio.

Anas e Friuli Venezia Giulia Strade fanno di tutto al fine di garantire quella che è la massima sicurezza sulle strade regionali e su quelli che sono i tragitti montani. In determinati periodi dell’anno, infatti, le strade friulane sono interessate da intense nevicate, da pioggia e dalla formazione di ghiaccio. Naturalmente questo può mettere a repentaglio l’incolumità di chi viaggia.

Il consiglio? Valutare i vari test degli pneumatici invernali per individuare il modello indicato per la propria auto e per essere in linea con quelle che è la normativa vigente in materia.

Si tratta di una scelta importante perché si deve individuare il modello più conforme a quelle che sono le regole per viaggiare sulle strade friulane, comprese quelle di montagna. Esistono pneumatici per ogni tipologia di auto e per ogni budget e grazie alla comparazione è possibile scoprire quali sono i migliori da acquistare.

Si tratta, del resto, di uno strumento necessario. Nelle zone di Forni di Sopra, dello Zoncolan o, ancora, nel pordenonese e in particolare dalle parti di Piancavallo le salite da affrontare sono abbastanza ripide e difficili da fare se non si hanno a disposizione gli strumenti necessari non solo per essere in regola con la legge, ma anche per salvaguardare la propria sicurezza.

Non ci si deve dimenticare che ill Friuli è anche una terra di snodo. Qui, ad esempio, la A4, una delle arterie autostradali più importanti d’Italia, si biforca per raggiungere sia la vicina Slovenia che l’Austria. Sul nodo di Palmanova si intersecano A4 e A23 e questa è una strada che canalizza i flussi di auto diretti anche da e verso Venezia. Strade di un’importanza strategica che, quindi, vanno percorse con attenzione soprattutto nel periodo invernale, quando neve o pioggia possono rallentare il traffico anche in maniera sensibile, provocando disagi e, nella peggiore delle ipotesi, incidenti.

Avere pneumatici adatti alla stagione invernale e catene è importantissimo anche se si desidera raggiungere la Slovenia Alpina. Kranjska Gora è, ad esempio, uno dei comprensori sciistici più belli e importanti della zona, così come il Parco Nazionale del Triglav è da visitare se si amano le passeggiate e la natura incontaminata. Tuttavia, si deve sottolineare che le strade friulane, per quanto asfaltate, non sono come quelle della vicina Slovenia ed è importante usare cautela.

Riflessi sempre pronti e misure di sicurezza rispettate: questi sono i consigli che diamo a chi decide di fare un salto sulle montagne del Friuli per godersi l’inverno e tutto quello che questa zona e quelle immediatamente limitrofe hanno da offrire. Tra neve, stazioni sciistiche, rifugi ad alta quota, bellezze paesaggistiche questa parte d’Italia, ponte per l’Europa, ha tanto da offrire.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.