Statua di Giulio Cesare a Cividale del Friuli

Statua di Giulio Cesare
Statua di Giulio Cesare

La statua di bronzo di Giulio Cesare venne inalzata nel 1935 nella piazzetta antistante al Palazzo Municipale.

Essa fu fusa fedelmente sull’originale di marmo risalente all’epoca Traiana. La statua marmorea che funse da modello ora si trova nella sala dei conservatori del Palazzo del Campidoglio a Roma.

Giulio Cesare viene considerato il fondatore di Cividale Romana (Forum Julii). Nel 56 A.C. infatti durante una sosta delle guerre Galliche Cesare sembra essersi mosso da Aquileia, percorrendo la strada lungo il Natisone edecidendo di trasferire il villaggio pre-esistente in un forum. Così vennero assegnate le terre di questa zona strategica a cittadini romani con lo scopo di dare alla postazione confinante con i territori aquileiensi finalità militari e commerciali.

Tale rimase la fisionomia di Forum Iulii attraverso tutto il percorso di vita Romana. I Suoi edifici pubblici e le sue case d’abitazione forse non potevano competere con la bellezza delle costruzioni di Aquileia. Tuttavia alcuni edifici dovevano apparire ricchi e quasi lussuosi.

A testimonianza restano i pavimenti di mosaico ritrovati e la sicura presenza di terme, sia pubbliche che private, le quali evidenziano uno stile di vita volto al benessere ed alla raffinatezza. Il più bel mosaico trovato e quello che mostra la testa di una divinità fluviale a tessere nere su fondo bianco.

Colonne di marmo come le quattro integre ora nel presbitero del Tempietto Longobardo. Frammenti di capitelli, basi di statue, lapidi funerarie ecc, confermano la presenza di edifici scomparsi interessantissimi.