Dal Friuli per visitare Napoli Sotterranea, il cuore sepolto della città

Un tesoro nascosto sotto la città, una fitta rete di gallerie e percorsi scavati nel tufo giallo, una storia millenaria raccontata sotto terra. Napoli Sotterranea sarà certamente una scoperta eccezionale e, soprattutto, un’esperienza unica. Di seguito trovi una guida utile e dettagliata alle 7 cose da vedere a Napoli Sotterranea.

Napoli Sotterranea
La scala scavata nel tufo che conduce ad una profondità di 40 mt sotto Napoli - Napoli Sotterranea

Quella di Napoli Sotterranea è sicuramente un’esperienza unica nel suo genere e tutta da vivere. Tra le rocce di tufo giallo, caratteristiche della città e del territorio, potrai intraprendere un viaggio fantastico, guidato da un esperto del luogo, attraverso gli intricati percorsi sotto la città partenopea.

Potrai scendere fino a 40 metri di profondità e toccare con mano i segni del tempo. Un viaggio unico che attraversa tutte le epoche più rilevanti della città, dall’età greca fino alla tarda età imperiale romana, e ancora le zone riutilizzate, spesso come rifugio antiaereo, durante la Seconda Guerra Mondiale.

Tante le attrazioni sottoterra sparse in città: dall’Acquaquiglia del Pozzaro alle Catacombe più note, e ancora la Galleria Borbonica e il Miglio Sacro. Ma prima di iniziare questa avventura ti consigliamo di tenere conto di alcune raccomandazioni fondamentali.

Ogni percorso sotterraneo ha il suo regolamento, proprio come per gli Scavi di Pompei. Per questo motivo ti invitiamo, prima di visitare i vari siti sparsi per la città, di consultare norme e avvertenze. Ad esempio, se soffri di claustrofobia o provi disagio in luoghi stretti e angusti, allora forse è meglio evitare la visita. Se, invece, non hai problemi, l’unico consiglio che sentiamo di darti è di vestirti pesante, portando con te una felpa o un maglione anche d’estate: le gallerie sotterranee sono meravigliose, ma molto fredde.

Affidati sempre ai percorsi autorizzati. In città troverai molti ingressi alle visite guidate di Napoli Sotterranea, ma diffida da quelli non concessi dal Comune. Spesso infatti, questi siti, non garantiscono una visita serena e in sicurezza.

Se non hai ancora visitato la città ti consigliamo di dare uno sguardo alla nostra guida In aereo dal Friuli per visitare Napoli, un viaggio per tutti. Inoltre, sul nostro sito potrai trovare altre guide utili e dettagliate a Napoli e dintorni.

QUI TROVI TUTTE LE GUIDE:

Ecco la guida utile e dettagliata alle 7 cose da vedere a Napoli Sotterranea.

Tra le migliori cose da vedere a Napoli Sotterranea abbiamo voluto selezionarne 7 per te.

Non sarà facile visitare tutti i luoghi in 2 o 3 giorni. Per questo motivo qui troverai alcune utili indicazioni ai tesori più belli da scoprire del sottosuolo napoletano.

Napoli Sotterranea

1 Meraviglie indescrivibili, tesori nascosti e percorsi ricavati dalle gialle pareti di tufo: questa è Napoli Sotterranea, un’esperienza da non perdere assolutamente. Con l’aiuto di una guida esperta e capace potrai, infatti, addentrarti nel cuore sepolto della città e rivivere tutte le epoche storiche che hanno segnato il volto del capoluogo campano.

napoli sotterranea
Napoli sotterranea

Dalle prime tracce di scavi risalenti a 5000 anni fa, più o meno in età preistorica, fino a quelli più “giovani” dei greci e dei romani. Un viaggio concreto di 2400 anni di storia: dagli ipogei funerari dei greci, i quali avevano scavato una cava nella roccia per estrarre il tufo da usare negli edifici pubblici e privati, fino alle gallerie romane, le cisterne e il celebre acquedotto che rimase in funzione fino a metà dell’800.

Attraverso questo percorso autorizzato, con ingresso principale a Piazza San Gaetano, oltre ai rifugi antiaerei risalenti alla Seconda Guerra Mondiale e alle rovine dell’acquedotto, potrai visitare gli Orti Ipogei, il Museo della Guerra e persino la Stazione Sismica Arianna. Insomma, un incredibile viaggio nella storia fino a toccare i 40 metri di profondità che dovrai assolutamente visitare.

Data l’importanza del sito e la grande affluenza di turisti ogni giorno, ti invitiamo a chiamare preventivamente le associazioni che si occupano di Napoli Sotterranea in modo da prenotare in anticipo e avere la certezza di essere seguiti da una guida esperta. Anche per questo motivo controlla sempre gli orari di ingresso che trovi qui sotto.

Informazioni utili: Napoli sotterranea prezzi e orari

Orari d’apertura: le visite sono garantite tutti i giorni (salvo festività) ogni ora dalle 10:00 alle 18:00; il percorso ha una durata media di circa 2 h.

Prezzo biglietto: Ridotto 8,00 euro; Intero 10,00 euro.

Sito ufficiale autorizzato: www.napolisotterranea.org

L’entrata si trova accanto alla Basilica di San Paolo Maggiore. L’ingresso è segnalato da bandiere bianche e blu. Vi informiamo che questa è l’unica Napoli Sotterranea.Altri ingressi che recano questo nome non sono percorsi ufficiali e autorizzati. Non esiste nessun accesso di Napoli Sotterranea da basiliche o in altre zone della città.

INGRESSO ALLA NAPOLI SOTTERRANEA (cliccando sul link si apre la mappa):

Piazza San Gaetano, 68, Napoli

Galleria Borbonica

2Seppur non così antica come Napoli Sotterranea, un’altra perla del sottosuolo partenopeo è la splendida Galleria Borbonica. Voluta da Ferdinando II di Borbone, la Galleria è un capolavoro architettonico di Errico Alvino risalente al 1853. Percorrere il viadotto sotterraneo, infatti, ti lascerà a bocca aperta soprattutto per la sua struttura incredibile.

Galleria Borbonica
La Galleria Borbonica

Proprio Alvino, infatti, aveva progettato uno scavo con sezione trapezoidale per gestire una rete di doppie gallerie alte 12 metri e ampie 4. Un vero e proprio stradone sotterraneo che, passando sotto il Monte Echia, crea un collegamento diretto tra il Palazzo Reale e piazza Vittoria, a un passo dal mare e dalle Caserme.

All’interno del sito potrai scegliere più percorsi, uno diverso dall’altro, ma comunque caratteristico. Il percorso standard sarà di pura ammirazione: una passeggiata lungo il viadotto, utilizzato come rifugio durante la Seconda Guerra Mondiale, tra frammenti di statue, moto d’epoca e altri reperti storici ritrovati nel sottosuolo.

Un altro percorso davvero particolare è quello della Via delle Memorie: una visita emozionale tra cisterne, cave di tufo e cunicoli paralleli direttamente collegati alla Galleria. Dal Cortile Ottagonale a Palazzo Serra quello di Via delle Memorie è un’alternativa validissima al percorso standard, dove andrai alla scoperta di più di 500 anni di storia partenopea.

Gli altri itinerari da segnalare, sempre connessi alla Galleria Principale, sono il Percorso Avventura e il Percorso Speleo Light. Queste due opzioni ti daranno la possibilità di vestire i panni dell’esploratore-avventuriero: torcia alla mano e via per i sentieri! Davvero unico!

La Galleria, oltre ad essere un capolavoro dell’ingegneria borbonica, è a tutti gli effetti un’opera d’arte. Scendere qua sotto, infatti, non potrà che farti rimanere senza fiato.

Informazioni utili: Napoli sotterranea prezzi e orari

Orari d’apertura: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00. Ti consigliamo di tenere d’occhio le date di apertura aggiornate sul sito ufficiale

Prezzo biglietto: Ridotto 5,00 euro; Intero 10,00 euro.

Acquisto dei biglietti online (in sicurezza): shop.visitaregalleriaborbonica.com

2 INGRESSI ALLA GALLERIA BORBONICA (cliccando sul link si apre la mappa):

Acquaquiglia del Pozzaro

3Luogo in cui l’antica storia di Napoli si sposa con la leggenda, l’Acquaquiglia del Pozzaro è sicuramente uno dei veri tesori nascosti della città. Accanto al Cimitero delle Fontanelle, nel rione Sanità, lì troverai questo piccolo gioiello napoletano.

Acquaquiglia del Pozzaro
Acquaquiglia del Pozzaro

In un percorso “sotto” il suolo cittadino, tra cisterne e cunicoli, sarai accompagnato da una guida più che esperta attraverso le viscere della terra, alla scoperta di una tra le più note leggende partenopee: quella del Monaciello.

Acquaquiglia, infatti, sta per “fonte d’acqua” e qui potrai ammirare, per l’appunto, cinque pozzi antichi e godere dei racconti legati, non solo alla leggendaria e misteriosa figura in questione, ma anche di uno dei quartieri storici di Napoli: Mater Dei.

L’Acquaquiglia è una chicca della città, poco conosciuta, ma ricca di fascino. Il percorso ha la durata di 1 h circa. Assolutamente da non lasciarsi scappare!

Informazioni utili: Napoli sotterranea prezzi e orari

Orari d’apertura: Lunedì Venerdì 9:00 – 17:00; Sabato Domenica 9:00 – 14:00

Prezzo biglietto: Ingresso gratuito

Informazioni di contatto: 339 2239172

INGRESSO ALL’ACQUAGUIGLIA DEL POZZARO (cliccando sul link si apre la mappa):

Via Fontanelle, 106, Napoli

Catacombe di San Gaudioso

4Le Catacombe di San Gaudioso, facenti parte del monumentale complesso delle Gallerie di Napoli, sono sicuramente uno degli esempi più importanti di aree cimiteriali di epoca paleocristiana di Napoli. Situate nelle zona Nord della città, nell’attuale quartiere Stella, queste catacombe risalgono, infatti, al IV-V secolo.

Catacombe di San Gaudioso
Catacombe di San Gaudioso

Secondo alcune fonti il nome deriverebbe proprio da San Gaudioso, vescovo dell’Africa Settentrionale che, arrivato a Napoli, sarebbe stato sepolto qui. L’ingresso di questa antica e magnifica area tutta da esplorare si trova all’interno della cripta della Basilica di Santa Maria della Sanità.

Scendendo nel succorpo della Chiesa rimarrai affascinato dalle svariate decorazioni a mosaico e gli affreschi di Bernardino Fera; altri affreschi si trovano all’interno della fitta rete di cunicoli attorno alla cripta. Inoltre, lungo le pareti, potrai scorgere i resti di alcuni teschi incassati che restituiscono all’antico luogo di culto un’aria esoterica e misteriosa.

Per gli appassionati di Cinema e della Commedia Italiana è impensabile non passare da questo luogo meraviglioso. Infatti, proprio qui, il principe Antonio de Curtis, in arte Totò, rimasto affascinato da un affresco dell’allegoria della morte, ancora visibile, pare abbia trovato la giusta fonte d’ispirazione per una delle sue più celebri raccolte di poesie: ‘A livella.

Informazioni utili: Napoli sotterranea prezzi e orari

Orari d’apertura: Lunedì Domenica 10:00 – 13:00

Prezzo del biglietto: Ridotto 5,00 euro; Intero 9,00 euro.

INGRESSO ALLE CATACOMBE DI SAN GAUDIOSO (cliccando sul link si apre la mappa):

Piazza Sanità, 14,  Napoli (all’interno della Basilica)

Catacombe di San Gennaro

5Con un’area di 6000 mq e disposte su ben due livelli, le Catacombe di San Gennaro sono un altro magnifico esempio di area cimiteriale d’origine paleocristiana nel cuore sepolto di Napoli. Un luogo senza tempo e affascinante, intriso di storia e leggende come la maggior parte dei tesori nascosti della città.

Catacombe di San Gennaro
Catacombe di San Gennaro

Avvolto dalle friabili pareti in tufo giallo, caratteristica principale del sottosuolo di Napoli, all’interno delle Catacombe di San Gennaro potrai ammirare due ambienti molto diversi. Oltre alle pitture bizantine del IX-X secolo d.C., nel vestibolo della catacomba superiore potrai osservare tracce delle prime pitture cristiane del Sud Italia.

Originariamente l’area risale al II d.C., ma secoli dopo, e precisamente nel IV d.C., fu ampliata dopo una serie di lavori nel territorio limitrofo. Qui avrai anche l’opportunità di vedere il grande fonte battesimale voluto da Paolo II e la Cripta dei Vescovi, dove campeggiano tra i più bei mosaici del V secolo.

Così come per quelle di San Gaudioso anche le Catacombe di San Gennaro sono un luogo ricco di fascino: un sito che, di certo, vale la pena visitare!

Informazioni utili: Napoli sotterranea prezzi e orari

Orari di apertura: Lunedì Sabato 10:00 – 17:00; Domenica 10:00 – 14:00.

Prezzi: Ridotto 5,00 euro; Intero 9,00 euro.

INGRESSO ALLE CATACOMBE DI SAN GENNARO (cliccando sul link si apre la mappa):

Via Capodimonte, 13, Napoli

Metro dell’Arte ( metropolitana di Napoli )

6Fuori contesto, ma pur sempre protagoniste del sottosuolo di Napoli, sono le incredibili Stazioni dell’Arte sparse per la città. Per molti sarà strano trovare, in una guida come la nostra, un accenno alle stazioni metropolitane, ma quelle di Napoli sono effettivamente dei veri capolavori d’arte moderna sotto la città e meritano assolutamente di essere visitate al pari di un museo!

Metro di napoli
Metro di Napoli

Quindici le fermate, Garibaldi, Università, Museo, Materdei, solo per citarne alcune, che hanno aderito a questo progetto di riqualificazione urbana, dove l’arte contemporanea si è fusa con i trasporti pubblici. Proprio nel 2014 la CNN ha decretato Toledo come la più bella stazione d’Europa. Insomma, un luogo davvero imperdibile.

Proprio la stazione di Toledo, progettata dal designer spagnolo Oscar Blanca, tra ocra e blu, illumina l’attesa della metro scintillando come le acque del Mediterraneo. In questo progetto non spiccano soltanto capolavori d’arte contemporanea, ma integrazioni antiche (come la cinta muraria e il calco di un campo arato risalente all’età neolitica) che uniscono l’antica Neapolis alla nuova città.

Non ti resta che andare a vederle tutte quante, non te ne pentirai!

Miglio Sacro (un itinerario lungo un miglio)

7Se vuoi vivere un’esperienza unica e straordinaria e hai parecchio tempo a disposizione, allora non potrai perderti l’affascinante Miglio Sacro. Un itinerario lungo un miglio dalla durata di 3 h che ti porterà alla scoperta dei luoghi più incredibili del Rione Sanità.

Miglio Sacro Rione Sanita
Itinerario il Miglio Sacro e Rione Sanita

Le tappe principali del tour attraversano edifici pubblici e religiosi: dalle Catacombe di San Gennaro fino al Cimitero delle Fontanelle e alla Basilica di Santa Maria della Sanità. E ancora Palazzo Sanfelice, i vicoli del rione e il Palazzo dello Spagnuolo.

Una sola accortezza: ricordati di prenotare la visita con largo anticipo e che un tour singolo è aperto a un massimo di 8 persone alla volta. Una guida esperta e competente ti sarà sempre vicino, pronta a illustrare tutte le meraviglie del Miglio.

Informazioni utili: Napoli sotterranea prezzi e orari

Orario inizio itinerario turistico (cliccando sul link si apre la mappa): tutte le domeniche su prenotazione con partenza dalle 9:30 dall’ingresso delle Catacombe, in Via Capodimonte 13 (ingresso adiacente alla Basilica del Buon Consiglio).

Prezzi: 15,00 euro; sono previste riduzioni per i bambini; gratis fino a 5 anni.

Prenotazioni: 081 7443714

L’ITINERARIO COMPRENDE LA VISITA DI:

    1. Basilica della Incoronata Madre del Buon Consiglio;
    2. Catacombe di San Gennaro;
    3. Basilica di San Gennaro Extra Moenia;
    4. Cimitero delle Fontanelle
    5. Basilica di Santa Maria della Sanità;
    6. Palazzo Sanfelice;
    7. Palazzo dello Spagnuolo;
    8. Chiesa di Santa Maria dei Vergini;
    9. Porta San Gennaro.