Vacanze per gli amanti dello sport a Piancavallo

pianvavallo

Come dite? È ancora presto per parlare di piste innevate? Ma no, oggi noi di Friuli Vimado vogliamo parlarvi di vacanze estive, le vostre vacanze all’insegna dello sport a Piancavallo, in provincia di Pordenone.

Sì, perché le località di montagna delle Alpi Friulane non sono solo la scelta giusta per gli sport invernali, ma anche d’estate vi riservano preziose sorprese.

Vi abbiamo già parlato di Piancavallo come meta delle vostre attività invernali, ma voi siete dei veri sportivi e di sicuro non passerete l’estate in panciolle, ecco allora che con i consigli qui di seguito avrete subito un po’ di refrigerio dal terribile caldo.

Non importa se Piancavallo è la base delle vostre vacanze in Friuli Venezia Giulia oppure la gita di un giorno nel vostro itinerario. Ad esempio se vi trovate al mare a Lignano o a Grado, potrebbe essere un’idea trascorrere una fresca giornata in montagna a Piancavallo, una località che si raggiunge molto facilmente da qualsiasi luogo di vacanza in Friuli Venezia Giulia.

Vediamo insieme quali sono le attività sportive da poter fare in questa località.

Iniziamo con qualche informazione: Piancavallo si trova a 1300 metri di altitudine nei pressi della foresta del Cansiglio, pochi chilometri a nord di Pordenone e dunque si raggiunge molto bene.

Piancavallo adatto a chi viaggia in camper

Se viaggiate in camper, all’entrata di Piancavallo troverete un’area camper attrezzata da tenere come punto di partenza per le vostre giornate sportive.

Trekking d’estate a Piancavallo

Numerosi sono i percorsi disponibili per gli amanti del trekking a Piancavallo. Un consiglio su tutti è quello di recarvi, una volta arrivati, all’Infopoint Promo Turismo FVG di Piancavallo, qui vi daranno tutte le informazioni necessarie per le vostre escursioni. Gli uffici turistici vi daranno informazioni anche sulle gite organizzate da istruttori locali e vi terranno informati sulla sicurezza e l’apertura dei vari sentieri (per esempio, nel caso di cattivo tempo, la funivia viene chiusa).

Per informazioni in loco:

Infopoint Promo Turismo FVG Piancavallo, Via Collalto, 1

Telefono +39  0434 655191

Ma percorriamone un paio insieme!

Percorso Baracca Sauc (facile!)

Iniziamo da un percorso molto breve giusto per scaldarci un po’ i muscoli. Questo percorso possiamo farlo in tutta tranquillità, partendo proprio dall’Infopoint, impiegheremo circa 1 ora di camminata lenta. Dalla rotonda d’ingresso di Piancavallo imbocchiamo via del Cansiglio, una lieve salita. Procediamo poi sulla strada asfaltata in leggera discesa, piacevolmente ombreggiata dai faggi, la quale ci porterà, a un certo punto, a una secca curva a destra. Dopo poco potremo proseguire sulla destra lungo la vecchia mulattiera che un tempo collegava la Baracca del Sauc a Piancavallo. Da qui continueremo su una leggera salita in mezzo al bosco di faggi: all’improvviso ci sembrerà di essere lontani anni luce dal centro abitato, eppure siamo così vicini! Gli alberi e il verde ritemprano corpo e mente.

Una volta raggiunta via dei Rododendri – solo con i nomi delle vie ci si sente più leggeri e freschi- procediamo a sinistra per via dei Ciclamini. Passeremo accanto ai caseggiati della via, molto belli. La strada si ricongiunge con via del Cansiglio, il percorso vi riporta in Piazzale della Puppa.

Lunghezza totale del percorso: 3,2 km

Costa Grande (media difficoltà!) sentiero CAI 917

Partiamo ora con un percorso un po’ più impegnativo, con una lenta camminata impiegheremo poco più di 4 ore. Il punto di partenza è sempre l’Infopoint di via Collalto. Percorriamo, svoltando a sinistra, la via Collalto fino a via Barcis. Giriamo a destra per la strada che conduce al depuratore, percorsi 100 metri si riconoscono, sulla sinistra, i segni giallo e blu dei percorsi delle Malghe. Proseguiamo sul sentiero Policreti fino alla Casera Collalt. Ecco che nel giro di pochi metri ci ritroviamo finalmente immersi nel bosco e nella natura incontaminata: tiriamo un bel respiro di sollievo e distendiamo i nostri muscoli.

Raggiunta la prima casera, proseguiamo sulla destra e raggiungiamo il punto di belvedere che si affaccia al di sotto sulla pianura friulana.

Rientriamo poi sul sentiero e scendiamo lungo la strada asfaltata Castaldia-Collalto. Da qui, continuiamo a destra per un tratto breve, direzione Castaldia. Troveremo un ampio tornante con uno spiazzo: a sinistra c’è il segnale del sentiero CAI Fontanuzze.

Procediamo lungo il tracciato fino all’indicazione CAI 985, poi più avanti c’è il raccordo con il sentiero Fontanuzze CAI 985.

La vista che ci si parerà davanti in questo punto è straordinaria!

Percorriamo dunque il sentiero CAI 985 in discesa, fino al bivio con il sentiero CAI Costa Grande, 917. Le due varianti del sentiero CAI 985 (Fontanuzze e Costa Grande) sono piacevoli, sia per la vista che per le gambe, non troppo difficili da sostenere, e soprattutto hanno un grande interesse naturalistico.

Dal bivio Costa Grande, svoltiamo a sinistra e procediamo per la risalita verso Piancavallo fino alla strada forestale. Manteniamo la sinistra e superiamo la Casera del Medico. Percorsi 100 metri, al bivio, continuiamo a tenere il percorso CAI 985, segnalato. Dopo una piccola salita raggiungiamo uno dei luoghi più interessanti di Piancavallo: la valle glaciocarsica.

Superiamo la conca fino alla strada forestale. Svoltiamo a sinistra e proseguiamo fino a Casera Caseratte. Seguiamo la Passeggiata della Malghe-Piancavallo. Attraversiamo l’incrocio con la strada forestale e seguiamo i segni giallo-blu del sentiero delle Malghe.  Termina in Via Collalto, al punto di partenza.

Lunghezza totale del percorso: 12,7 km

Questi sono solo due brevi esempi. All’Infopoint vi sapranno indicare molti altri percorsi facili, medi o per veri sportivi e amanti dell’arrampicata, come ad esempio l’itinerario Rifugio Semenza con la presenza di alcuni brevi tratti attrezzati da scalare. Considerate che ciascun itinerario parte dall’Infopoint e che vi daranno dei depliant dove ci sono tutte le informazioni: lunghezza, durata, calorie consumate, quante ore di vita avete guadagnato percorrendoli (questo ci rincuora molto!) e molto altro.

Deltaplano

Dalla località Castaldia, a 1091 metri sul livello del mare, ci si può lanciare col deltaplano. Qui in Friuli Venezia Giulia, dall’alto della montagna, lo spettacolo è unico perché si vede il blu del mare Adriatico che si apre sotto il volo. Blu sotto di voi, e blu sopra di voi, un sogno.

Canoa e Kayak sui laghi

Ancora sport! Nei dintorni di Piancavallo ci sono laghi e fiumi dove poter praticare kayak, canoa, ma anche vela e windsurf.  Per esempio, attraverso una strada aperta solo in estate e percorribile solo da auto perché un po’ stretta, potete giungere al Lago di Barcis, sono circa 15 chilometri, e qui praticare queste attività sportive.

Informazioni utili alla vacanza per amanti dello sport a Piancavallo

Per arrivare a Piancavallo si percorre una bel tratto di strada in salita, pieno di curve. Chi ha un ottimo allenamento percorre questa strada in bicicletta, ma è davvero una prova sportiva dura!

Una bella escursione consiste nel salire, tramite la funivia, alla Baita Arneri di Piancavallo per poi scendere a piedi in circa un’ora. La discesa è ripida, ma praticabile, e il panorama vale proprio la pena. Naturalmente, prima di scendere, assaggiate la cucina della Baita, ottima, e il personale è davvero gentilissimo.

Informazioni per chi ha bambini: a valle, ai piedi della funivia, c’è un bob su rotaia, non è esattamente un’attività sportiva, ma un divertimento soprattutto per i più piccoli. Nello stesso parco ci sono anche gli scivoli per far divertire i bambini all’aria aperta, magari mentre i genitori si riposano.

Eventi sportivi in programma a Piancavallo

Invitandovi sempre a chiedere informazioni all’ufficio Promo Turismo FVG di Piancavallo, indichiamo qualche evento sportivo che si terrà quest’estate.

domenica 21 luglio ore 9.30 Roncjade

TRA BOSCHI, MALGHE E ANIMALI Escursione per famiglie con pranzo al sacco. Costo euro 8, gratuito sotto i 12 anni. Prenotazione obbligatoria : [email protected]

cellulare: +39 347 982033

Organizzato da Promo Turismo FVG e Info Point Eupolis

sabato 3 agosto ore 20.30 Roncjade

ESCURSIONE CON DELITTO Lo strano caso del sig. Zangheri, Costo euro 18

Prenotazione obbligatoria al numero 347 9820337

Organizzato da Promo Turismo FVG e Info Point Eupolis

domenica 4 agosto ore 9.30

TRA LE MALGHE IN MOUNTAIN BIKE

Prenotazione obbligatoria  al numero 347 9820337

Organizzato da Promo Turismo FVG, InfoPoint Eupolis e North East Mountain Bike School

venerdì 16 agosto ore 15  piazzale della Puppa

TORNEO DI MINIGOLF

organizzato da Toffoli Sport

domenica 25 agosto ore 6  InfoPoint Eupolis

ESCURSIONE PER VEDERE L’ALBA DAL COL CORNER,  Costo euro 10.

Prenotazione obbligatoria [email protected]

cellulare: 347.982033

Organizzato da Promo Turismo FVG e InfoPoint Eupolis

Conclusione

A Piancavallo, così come in tutto il Friuli Venezia Giulia, l’offerta sportiva è veramente vasta e non si limita al solo inverno. Qua tra le Alpi friulane si possono trascorrere bellissime giornate immersi nella natura, in luoghi magici dove ritrovare la pace, la serenità, e anche mangiare ottimi piatti tipici.  Per un rientro in città a prova di stress!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.