Osteria Mulin Vecio – Mangiare a Gradisca d’Isonzo

Osteria al Mulin Vecio
Osteria al Mulin Vecio

Mangiare a Gradisca d’Isonzo  non è mai stato così gustoso come da quando c’è l’Osteria Mulin Vecio, locanda dai sapori fortemente legati alla tradizione locale, che quotidianamente vede rinnovarsi l’usanza del tajut, vero e proprio rito dalle radicate radici friulane.

Gli abitanti della zona, ma anche i turisti e chi arriva dai paesi limitrofi, in tarda mattinata si fermano qui in massa per bere il tajut accompagnato da una gustosa fettina di prosciutto o formaggio tagliati rigorosamente a mano, preferibilmente il San Daniele e il Montasio. Ma l’osteria racchiude in sé molte anime diverse, e oltre a gustarsi il tajut i suoi avventori possono consumare pranzi e cene nella migliore tradizione gastronomica casalinga friulana.

Mangiare bene a Gradisca, all’Osteria Mulin Vecio è possibile, così come è possibile assaporare piatti tipicamente casalinghi, le cui ricette sono state tramandate di padri (e madri!) in figli, rimanendo inalterate nel tempo. I secoli sono passati ma in alcuni luoghi del Friuli, come in questa Osteria, è possibile ritrovare inalterato il sapore dei piatti di un tempo, cucinati alla vecchia maniera, con ingredienti di primissima scelta che il più delle volte sono a chilometro zero.

Tra i piatti più richiesti del locale vi sono la nutriente trippa alla parmigiana e il gulasch con la polenta, il sostentamento ideale per affrontare le brevi ma gelide giornate invernali; gli gnocchi con il sugo di gulash, il saporito baccalà alla vicentina, il prosciutto cotto con il cren e il nutriente cotechino con la brovada.

Piatti della tradizione gastronomica slovena come la salsiccia di cragno con contorno di crauti scottati e conditi figurano sul menù accanto a ricette provenienti direttamente dal vicino, antico Impero Asburgico: è il caso per esempio dei wurstel con crauti “alla defonta” (ovvero “alla defunta”, come defunto è il secolare Impero).

Presso l’Osteria Mulin Vecio, grande spazio viene dato anche l’antichissima tradizione locale, quella contadina, che vede i suoi punti di forza in piatti nutrienti e ricchi di proteine come la minestra di fagioli o il minestrone, pietanze consumate dai contadini della zona prima e dopo il lavoro.

L’antica tradizione friulana viene celebrata anche grazie all’ambiente e all’atmosfera che si respira presso questa Osteria dove si può mangiare a città su vecchi tavoli di legno scuro, circondati da antichissimi paioli in rame appesi alle travi a vista. Accoglienza, cordialità e buon’umore sono la cornice perfetta di questo luogo d’altri tempi.

Antichi Sapori d'Italia - I Paesi del Gusto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.