Come raggiungere il Friuli Venezia Giulia in aereo

aeroporto di trieste
Come raggiungere il Friuli in aereo

Il Friuli Venezia Giulia è una delle regioni più affascinanti del nostro Paese, un luogo dove trovare tantissime località da visitare, borghi storici e posti naturalistici particolarmente suggestivi. Per arrivare in aereo l’unica soluzione è prendere un volo verso l’aeroporto di Trieste, dal quale è possibile raggiungere facilmente tutte le principali destinazioni della zona. Ecco alcune informazioni utili sui collegamenti aerei tra il Friuli Venezia Giulia e il resto d’Italia, fornite dal portale specializzato Tuttoaeroporto.

Dove si trova l’aeroporto Ronchi dei Legionari di Trieste

Lo scalo che serve la regione è l’aeroporto Friuli Venezia Giulia, meglio noto come Ronchi dei Legionari di Trieste. L’aerostazione si trova nelle immediate vicinanze di Gorizia, Trieste e Udine, fornendo un punto d’appoggio importante per chi desidera visitare questo splendido territorio del nord Italia. L’aeroporto può essere raggiunto in pullman, taxi, autobus, treno o tramite appositi servizi navetta, con collegamenti efficienti verso tutte le località localizzate nei dintorni.

Tutti i collegamenti aerei con l’aeroporto del Friuli Venezia Giulia

Presso l’aeroporto di Trieste sono operative diverse compagnie aeree di linea e low cost, le quali mettono a disposizione una buona scelta di voli diretti verso lo scalo triestino. Naturalmente è presente il vettore nazionale Alitalia, che propone tratte verso gli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Linate, oggi dirottati verso l’aerostazione di Milano Malpensa a causa di lavori di ristrutturazione e ammodernamento.

La compagnia utilizza aerei per il corto raggio, tra cui un Airbus A320 e un A319, rispettivamente da 162 e 138 posti a sedere, un Embraer EMB190 da 100 posti e un Embraer EMB 175 da 88 posti, oltre a un più piccolo ATR72 con una capienza complessiva di 68 posti. Nel dettagliato Alitalia offre voli mattutini e serali, quelli in partenza da Roma in arrivo a Trieste alle 14:40, 18:40 e 22:45, quelli che decollano da Milano permettono di raggiungere il capoluogo del Friuli Venezia Giulia alle 8:50 e alle 20:50.

L’altra compagnia presente all’interno dell’aeroporto di Trieste è Ryanair, il vettore low cost più famoso d’Europa, che si occupa dei collegamenti tra lo scalo e le aerostazioni Karol Wojtyla di Bari e Vincenzo Bellini di Catania Fontanarossa. Per le tratte l’azienda impiega i classici Boeing B737-800, in grado di assicurare una capienza standard di 189 posti a sedere, secondo la configurazione prevista dalla compagnia irlandese su tutti i suoi aeromobili.

Ryanair mette a disposizione 3 partenze settimanali dallo scalo di Catania, operate il mercoledì, il venerdì e la domenica, con partenza alle ore 19:35 dalla città siciliana e arrivo alle ore 21:25 nel capoluogo friulano, fatta eccezione per il volo domenicale che atterra nello scalo alle ore 22. Per chi invece vuole raggiungere il Friuli Venezia Giulia da Bari sono presenti due voli a settimana, con partenze il mercoledì alle ore 19:50 e arrivo previsto alle ore 21:15, oppure la domenica per giungere a Triste di mattina, intorno alle ore 11:10.

L’ultima compagnia che propone collegamenti aerei con l’aeroporto del Friuli Venezia Giulia è Volotea, un vettore spagnolo specializzato anch’esso nei trasporti low cost in Europa. L’azienda realizza voli diretti tra l’aeroporto di Napoli Capodichino e lo scalo Ronchi dei Legionari di Trieste, adoperando per il servizio un Boeing B717 con 125 posti a sedere. La tratta è effettuata 4 volte a settimana, lunedì, giovedì, venerdì e domenica, con arrivo presso l’aerostazione rispettivamente alle 10:10, alle 9:50 e alle 15:15.

Altri collegamenti verso l’aeroporto di Trieste

Naturalmente quelle presentati sono soltanto i voli nazionali, tratte dirette che collegano lo scalo di Trieste con Napoli, Roma, Milano, Bari e Catania. L’aeroporto infatti permette di raggiungere anche diverse destinazioni europee, tra cui Monaco e Francoforte tramite il servizio fornito da Lufthansa, oppure Londra e Valencia prenotando un volo con Ryanair. Altre compagnie offrono inoltre dei voli charter, che cambiano in base alle richieste e alla disponibilità stagionale, collegamenti proposti dalle aziende TUI, Sund Air e Condor.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.