Gubana: un dolce tipico delle Valli del Natisone

gubana
La gubana

Alla scoperta della gubana, delizia delle valli friulane.

Preparata tradizionalmente in casa, la gubana è un dolce tipico delle Valli del Natisone riconoscibile per la sua tradizionale forma a chiocciola. Considerata fino a non molto tempo fa il dolce delle feste, la gubana veniva donata agli ospiti dei matrimoni come simbolo d’accoglienza da parte dei novelli sposi. Oggi viene regalata, offerta e degustata in tante occasioni diverse e il suo nome è considerato un sinonimo di abbondanza.

Le origini della gubana tra leggenda e storia

Le prime testimonianze ufficiali sull’esistenza della gubana risalgono al XVIII secolo, tuttavia già in un documento del XVI secolo si accenna a questo dolce. Secondo quanto riportato nel documento, questo dolce valeva allora venti soldi, ovvero quanto dieci chili di frumento oppure venti litri di vino nostrano. Accanto alle testimonianze storiche, che svelano la preziosità e l’importanza di questo dolce già in epoca antica, non mancano leggende altrettanto interessanti. Alcune farebbero risalire l’origine del dolce all’età dei Goti, mentre altre fanno riferimento a un Concilio del 1409. Si narra che in questa occasione, la gente che abitava le Valli del Natisone offrì la gubana a Papa Gregorio XII durante la sua visita a Cividale.

Curiosità sulla ricetta della gubana

Leggero e gustoso, questo dolce viene preparata con pasta lievitata ripiena di frutta secca, scorza di limone, zucchero e distillati. Le ricette di questo dolce possono variare leggermente ed essere personalizzate con ingredienti particolari. Nella maggior parte delle preparazioni non mancano uvetta, noci, pinoli, scorza di limone grattugiata e grappa, ai quali si possono aggiungere miele, noci o altri ingredienti segreti.

Come gustare questo dolce? I consigli degli esperti

Per conservare la fragranza e gli aromi della gubana, si consiglia di tenere il dolce in un ambiente caldo per alcune ore prima di portarlo in tavola. Secondo alcune ricette, la gubana andrebbe bagnata con lo Slivovitz, un’acquavite ricavata dalle prugne e molto diffusa in questa zona del Friuli. Chi non ama questo distillato, dal gusto molto intenso, può optare per un abbinamento altrettanto efficace con un vino bianco come il Ramandolo, il Tocai Friuliano o il Verduzzo.

Scopriamo dove è possibile comprare questo ottimo dolce

  • Dorbolo‘ Gubane a San Pietro al Natisone (UD)
  • Gubana Cedarmas a Pulfero (UD)
  • Vogrig a Cividale del Friuli (UD)
  • La Gubana della Nonna a San Pietro al Natisone (UD)
  • Panificio Pasticceria Cattarossi a Cividale del Friuli (UD)
  • Panificio del Foro a Cividale del Friuli (UD)
  • Dolce & Gubana di Covaceuszach a Remanzacco (UD)
  • Paticceria Gelateria Ducale a Cividale del Friuli (UD)
  • Gubane Giuditta Teresa a San Pietro al Natisone (UD)
  • Martinig s.a.s. a San Pietro al Natisone (UD)
  • Casa del Miele Nardini a Cividale del Friuli (UD)

Comments are closed.