La Barcolana e la Bavisela: 2 eventi sportivi

bavisela
bavisela

I triestini amano gli sport con forte capacità di coinvolgere gli appassionati, proponendosi sia finalità competitive che semplicemente scopi aggregativi.

I tifosi della vela, sia velisti sia sostenitori, non possono mancare alla spettacolare Barcolana. Essa era nata, quasi per gioco, dai soci della Società Velica Barcola Grignano, che si erano accordati di dar vita ad una regata amichevole nella seconda domenica di ottobre.

Dagli anni ’70 del 900 ai nostri giorni, e cioè dopo oltre 50 anni, la Barcolana ha assunto proporzioni inaspettate, raccogliendo quasi 2000 iscritti.

Questa competizione velica è ora una delle regate europee con il maggior numero di partecipanti, che coinvolge migliaia di persone.

Trieste offre ai velisti condizioni climatiche ottimali grazie alla bora, un vento tutto particolare che produce raffiche di varia intensità e mette alla prova le abilità degli skipper.

Uno dei grandi promotori della Barcolana è stato il giornalista Fulvio Molinari. Mentre tra i campioni di razza che si sono allenati nel golfo di Trieste ricordiamo i nomi di:

La Barcolana è diventata occasione di moltissimi eventi paralleli e manifestazioni che coinvolgono adulti e bambini per quasi tutto l’anno.

La Bavisela

La Bavisela a Trieste
La Bavisela a Trieste

Invece la Bavisela, che in dialetto triestino descrive un leggero venticello, è nata come una corsa a piedi non competitiva. Anche la Bavisela vede crescere ogni anno il numero dei suoi iscritti che coprono un percorso sia studiato per dilettanti, sia per maratoneti soft, sia per maratoneti veri e propri.

Società Canottieri Nettuno - Trieste
Società Canottieri Nettuno – Trieste

Anche la Bavisela era stata promossa dai soli soci della Società Canottieri Nettuno, negli anni ’90 del 1900, ed anche in questo caso c’è stata una crescita  esponenziale.

L’ultima edizione ha addirittura ampliato il suo tracciato, fissando la partenza a Lipica (in Slovenia) e l’arrivo in Piazza Unità a Trieste. Si è trasformata quindi in un evento internazionale che costituisce un forte richiamo sia per gli estimatori di questo sport provenienti dal territorio regionale ma anche dalle zone limitrofe transfrontaliere.