Il Carnevale di Muggia: divertimento e spensieratezza per tutta la famiglia

Carnevale di Muggia
Il Carnevale di Muggia

Tra le numerose feste di carnevale del Friuli Venezia Giulia, spicca il carnevale di Muggia, piccola cittadina della provincia di Trieste. L’evento è ormai consolidato da anni e coinvolge tutta la popolazione in una vera e propria festa corale, espressione della creatività dell’intera cittadinanza.

Il carnevale è, un generale, una delle feste più amate da grandi e piccini, celebrata in numerose città d’Italia e del mondo e ovunque caratterizzata da colori vivaci, coriandoli, maschere e balli. Si tratta dell’evento per eccellenza dedicato alla gioia di vivere, con protagonisti indiscussi il divertimento e la spensieratezza.

Se non ci siete già stati e state cercando qualcosa di nuovo e divertente da fare per carnevale, andate a Muggia: non ve ne pentirete!

La storia del carnevale di Muggia: una vicenda lunga secoli

Il carnevale di Muggia vanta un’origine molto antica, che vien fatta risalire addirittura al Quattrocento. Data infatti al 1420 uno statuto che intendeva favorire l’uso di costituirsi in società per le celebrazioni di carnevale, riconoscendo un ducato a quei gruppi che erano disposti a spenderne più di tre per pagare dei suonatori. Da queste disposizioni statutarie si può dedurre, quindi, che a questa data esistesse già una manifestazione organizzata legata al carnevale e che questa fosse già consolidata da tempo.

Un’altra menzione storica si più ritrovare quasi due secoli dopo, in un documento del 1611. In esso è citato, all’interno delle celebrazioni carnevalesche, un evento che ancora oggi si tiene: si tratta del ballo della verdura, una singolare danza della tradizione che originariamente si teneva il martedì grasso nell’odierna Piazza Marconi, mentre attualmente segna il momento dell’apertura del carnevale, nel giorno del giovedì grasso.

Altre tradizioni del “Carneval de Muja” erano la Caccia al toro, di derivazione veneta, e l’andar per ovi (ancora praticata), ossia la questua di uova da parte delle compagnie di carnevale per poi preparare una frittata enorme nella piazza principale, successivamente offerta a tutti i partecipanti.

Nel corso degli anni, questa festività subì anche l’influenza della tradizione veneta, che si ripercosse non solo sulla lingua ma anche sui costumi e gli usi popolari. Si pensa che abbia proprio tale origine l’abitudine, attestata nell’Ottocento, di mettere in scena per strada costumi, coreografie e carri allegorici ispirati dalla fantasia e creatività locale.

Le due guerre mondiali interruppero la tradizione che rinacque agli inizi degli anni Cinquanta grazie all’attività di promozione della cittadinanza. È proprio in questi anni che nasce il carnevale di Muggia nella forma in cui lo conosciamo oggi.

L’odierno carnevale di Muggia: intrattenimento assicurato per giovani e famiglie

A Muggia, il carnevale è una cosa seria. Lo è per i muggesani, vero e proprio cuore pulsante dell’evento, e lo è per i visitatori che ogni anno riempiono le vie e le piazze della cittadina per immergersi nella spensieratezza della festa. Nello spirito di una tradizione profondamente radicata e tuttora viva e creativa, durante le settimane che precedono l’evento gli abitanti impegnano il loro tempo libero per offrire spunti  sempre nuovi, che rendono unica ogni edizione.

Le celebrazioni, organizzate dall’Associazione delle Compagnie del Carnevale, si aprono con il ballo della verdura nel giorno del giovedì grasso, in occasione del quale il sindaco di Muggia consegna le chiavi della città al Re Carnevale. Giochi, balli, musica e sfilate sono poi gli ingredienti principali che animano la settimana susseguendosi senza sosta. Sono previste numerose attività di intrattenimento espressamente dedicate ai bambini, ma non mancano anche aperitivi e party serali per i giovani e gli adulti.

Il momento più atteso dell’intero carnevale è senza dubbio la sfilata dei carri allegorici, delle vere e proprie montagne di cartapesta mosse da ingegnosi meccanismi. Ogni carro è il risultato finale di un lungo lavoro di allestimento portato avanti con passione e dedizione dagli artigiani locali all’interno del Capanon. Il carro è l’elemento che assorbe la maggior parte del tempo libero dei componenti delle otto compagnie che attualmente animano il natale muggesano: Bellezze Naturali, Bulli e Pupe, Bora, Brivido, Lampo, Mandrioi, Ongia e Trottola.

Le compagnie ricoprono un ruolo centrale nell’ideazione e realizzazione dell’evento: ognuna di loro, infatti, sceglie un tema originale da sviluppare attraverso costumi e scenografie, dando in questo modo vita a rappresentazioni di “teatro di strada”. Esse costituiscono l’aggregante fondamentale della comunità durante la fase dei preparativi e l’elemento che che coinvolge tutti i presenti durante i festeggiamenti.

Ogni edizione vede la partecipazione di circa 2500 mascheranti, che colorano e animano le calli e le piazze della cittadina per un’intera settimana. Le celebrazioni del 66° carnevale di Muggia avranno inizio giovedì 28 febbraio e termineranno mercoledì 6 marzo 2019

Divertimento tutto l’anno: il carnevale estivo

A Muggia il carnevale è una vera e propria istituzione, a cui si fa fatica a rinunciare per un intero anno. E infatti nel muggesano è ormai consolidata da qualche anno la manifestazione del carnevale estivo, nel mese di agosto. Questo evento comprende numerosissimi eventi gratuiti dedicati a tutte le età e, come quello invernale, riserva una particolare attenzione alle famiglie e ai più piccoli.

Ricchissimo è il programma musicale proposto per animare la settimana del carnevale estivo, contraddistinta inoltre da spettacoli serali all’insegna, come sempre, del divertimento e della fantasia. Particolarmente attesa in questo contesto è la VogadaMata, la spassosa sfida di velocità e creatività tra imbarcazioni a remi dalle fogge improbabili, totalmente autocostruite dai membri delle compagnie carnevalesche e da gruppi amatoriali con le materie prime più fantasiose.

Il carnevale di Muggia, sia l’edizione invernale che quella estiva, è la ricetta perfetta per il divertimento di tutta la famiglia. L’impegno indefesso, la dedizione, la creatività e la fantasia  messi in campo dai muggesani creano un mix irresistibile che attira ogni anno sempre più curiosi e appassionati, nel rispetto di una tradizione popolare di vecchia data che allo stesso tempo è in grado, ad ogni edizione, di rinnovarsi e meravigliare chi vi assiste.