Palazzi ed edifici da visitare a San Daniele

Palazzo del Monte di Pietà
Palazzo del Monte di Pietà

Il Teatro Sociale Teobaldo Ciconi di San Daniele

Già nel 1604 a San Daniele venivano eseguite commedie classiche in onore del Patriarca Antonio Barbaro.

Prima del 1871, quando fu allestito il Teatro “Corradini”, le manifestazioni teatrali si tenevano nei locali della Biblioteca Guarneriana. In quell’anno si diede inizio alla costruzione dell’edificio che tutt’oggi ospita il teatro, su progetto dell’ingegnere Italico Gonano .

Fu intitolato a Teobaldo Ciconi (1824- 1863), che fu drammaturgo, poeta, e patriota di fama nazionale. Egli nacque e visse a San Daniele, e qui lasciò numerosi scritti e opere teatrali.

La struttura è stata nel tempo modificata per soddisfare le esigenze di spettacoli e iniziative di notevole importanza.

Nel 1989 fu riaperto in seguito ai lavori di restauro, e ora è sede delle annuali stagioni di prosa e di musica, che vengono allestite dalle istituzioni locali.

Il teatro Teobaldo Ciconi è conosciuto anche per la tradizionale “Cavalchina”, la quale ha luogo a fine Carnevale.

Palazzo del Monte di Pietà a San Daniele

Il Palazzo del Monte di Pietà si trova in Piazza Vittorio Emanuele, accanto al Duomo. Il progetto originale era di Mattia Lucchesi, e nel 1769 iniziò la costruzione del nuovo banco dei pegni, aperto nel 1778. Questa istituzione aveva originariamente sede in un altro edificio, probabilmente nella Casa del Trecento.

L’architettura di questo palazzo richiama la tipologia neoclassica del palazzo veneto settecentesco. Ciò si può notare osservando il fronte principale, e dagli archi che si trovano all’esterno del palazzo.

Oggi questo palazzo è sede di un istituto bancario, mentre le grandi stanze ai piani superiori vengono utilizzate per mostre temporanee e convegni.

Villa Masetti de Concina

Nelle vicinanze si trova anche villa Masetti de Concina, che era l’abitazione dal diciottesimo secolo della famiglia de Concina, di cui non molto ci è dato sapere. E però conosciuta la storia della famiglia abitante, i De Concina.

Vi consigliamo la lettura della guida turistica di San Daniele del Friuli