Il Castello di Miramare, un imperdibile gioiello tra storia e natura

Castello di Miramare
Castello di Miramare

Se c’è un monumento che simboleggia Trieste e il suo carattere, questo è sicuramente il Castello di Miramare. Nobile e austero, ma anche raffinato e ricco di sentimento, il castello è uno dei posti più amati dai triestini e dai turisti, che rimangono immancabilmente affascinati dalla sua bellezza e dalla struggente storia d’amore che ne è all’origine.

L’affascinante storia del Castello di Miramare

Il Castello di Miramare nasce alla metà dell’ottocento, quando l’Arciduca Massimiliano d’Asburgo ne ordina l’edificazione. Nell’idea del principe austriaco, la fortezza avrebbe dovuto essere la dimora nuziale per lui e la sua consorte, Carlotta del Belgio.

Proprio in quegli anni, però, dall’altra parte del mondo, in una terra lontana e nemmeno troppo rinomata – il Messico – qualcosa succede, ed è come il classico battito d’ali della farfalla, che provoca eventi a catena molto più potenti dell’aria che smuove.

Una parte della popolazione di quello Stato si ribella, invoca la nascita di un Impero e incarica una delegazione a viaggiare in Europa per trovare un degno titolare del trono, che fosse abbastanza esperto in materia per tenere a freno eventuali reazioni. La scelta cade proprio su Massimiliano d’Austria, che accetta, trovando anche l’appoggio di Napoleone III.

Il novello sposo parte oltreoceano, assume il comando, ma per qualche motivo delude le attese di chi lo aveva scelto. Le conseguenze sono spietate: l’imperatore viene ben presto deposto, condannato, fucilato. La povera vedova vede sgretolarsi i sogni d’amore e, disperata, verrà ricoverata al Castelletto, una sorta di dépendance a poca distanza dal Castello.

Una meravigliosa fortezza a picco sul mare

Come tutte le tragiche storie d’amore, da Giulietta e Romeo a Paolo e Francesca, anche quella che fa da sfondo al Castello di Miramare non manca mai di emozionare, coinvolgere e affascinare il pubblico.

Oggi, visitare questa splendida fortezza significa ripercorrere le tracce di quella storia e al contempo ammirare luoghi sfarzosi dai preziosi arredi d’epoca, che richiamano i colori del mare.

Le ampie sale del pianterreno erano quelle che, per un periodo brevissimo, ospitarono la vita quotidiana della regale coppia, e regalano ai visitatori un’atmosfera elegante ed accogliente. Altrettanto ricchi di fascino sono gli ambienti di rappresentanza posti al piano superiore, arredati dai migliori architetti dell’epoca.

Il Parco di Miramare: il rigoglioso contorno verde del Castello

Costruito a picco sul mare azzurro del Golfo di Trieste, il Catello di Miramare è uno splendido esempio di architettura ottocentesca, in stile gotico e rinascimentale. Distante circa dieci chilometri dal capoluogo, si distingue per il magnifico e rigoglioso parco che lo circonda.

Il Parco di Miramare fu voluto dallo stesso Massimiliano d’Asburgo, che era anche un grande esperto di botanica. Perdersi tra i suoi eleganti sentieri è una delle attrazioni più apprezzate dai turisti in visita a Trieste.

Suddiviso in una zona boschiva e in una progettata come giardino all’italiana, il parco ospita una grande varietà di specie florofaunistiche, che rendono davvero piacevole una visita al Castello.

Tra alberi secolari, leggiadre sculture e varietà di fiori rari e variopinti, una passeggiata nel vasto Parco di Miramare riconcilia con la natura, tra suoni carezzevoli e incantevoli profumi.

Il Parco di Miramare ospita al suo interno numerosi luoghi di attrazione, dal già citato Castelletto alle serre dalle sontuose vetrate, fino al grazioso e imperdibile Lago dei Cigni.

Lo sapevi che…

  • Il Castelletto oggi ospita la sede della Direzione dell’Ente Riserva Naturale Marina di Miramare
  • Le antiche Scuderie del Castello sono oggi utilizzate per ospitare mostre ed altri eventi di prestigio
  • All’interno del Parco è possibile ammirare anche cannoni donati dal Re del Belgio ed altri reperti bellici d’epoca
  • Il famoso pittore Edouard Manet rimase così impressionato dalla caduta dell’Imperatore Massimiliano, che ne dipinse la fucilazione, con evidenti allusioni critiche a Napoleone III, reo di aver abbandonato l’Arciduca al suo destino.

Una visita al Castello di Miramare al Trieste

Il fascino inimitabile di Trieste si esalta nel suo monumento simbolo. Se visitate il capoluogo giuliano, non perdete l’occasione di scoprire la spettacolare bellezza del Castello di Miramare e dei suoi magnifici paesaggi naturali, ideali per un viaggio in coppia, in famiglia con i bambini e con gli amici.

Sito web: www.castello-miramare.it

Come arrivare al Castello di Miramare

Calcola il percorso

castello di miramare
Castello di Miramare