Il museo Revoltella, la galleria d’arte moderna di Trieste

Scopri come accedere alla visita di una delle gallerie d'arte moderna più belle di Trieste: il museo Revoltella

museo revoltella trieste
museo revoltella a trieste

Trieste non è solo la città della scienza, ma è anche una città che trasuda di arte e di bellezze paesaggistiche.

Non a caso, se ti troverai a Trieste, non potrai lasciarti sfuggire il Museo Revoltella.

Esterno Museo Revoltella
Museo Revoltella

Situato a pochi passi dal mare, il museo Revoltella è una galleria d’arte moderna che ospita al suo interno collezioni di noti artisti, ed è anche un luogo privilegiato per numerose mostre che si tengono tutto l’anno.

Nel museo potrai trovare opere di famosi artisti dell’arte del novecento, tra cui: Giovanni Fattori, Domenico Induno, Giuseppe Nittis, Mario Sironi, Carlo Carrà, Lucio Fontana e Arnaldo Pomodoro.

La galleria fu fondata nel 1872 dal barone Pasquale Revoltella, personaggio di rilievo della società triestina, in quanto fu promotore dell’apertura del Canale di Suez.

Il barone, commissionò l’edificazione del palazzo, all’architetto berlinese Friedrich Hitzig che realizzò un edificio in stile neo-rinascimentale sviluppato su tre piani, che venne arricchito con opere d’arte e libri che avrebbe lasciato ai posteri, al momento della sua morte, in modo da poter essere fruibili a tutti.

Inoltre il barone mise a disposizione una grossa somma di denaro che doveva servire per ampliare il museo ed educare giovani artisti e artigiani.

Con il passare del tempo e grazie anche alle acquisizioni fatte alle Biennali veneziane, il civico museo Revoltella, si arricchì sempre più di opere celebri tra le quali spicca il dipinto “Signora col cane” di De Nittis.

Signora col cane
Signora col cane

Nel ‘900, il museo raggiunge l’apice del suo prestigio diventando un punto fermo per l’arte moderna e contemporanea raccogliendo al suo interno tutte le opere più importanti degli artisti del tempo tra cui: Carrà, Morandi, De Chirico, Manzù, Fontana, Burri, Casorati, Sironi e Bolaffio.

A partire dagli anni ’60, il museo aumentò notevolmente la sua collezione artistica, ed è per questo che venne acquistato il vicino Palazzo Bruner che attualmente ospita una Pinacoteca con una sala panoramica al sesto piano che ti lascerà estasiato, in quanto si affaccia sul mare.

Palazzo Bruner
Palazzo Bruner

Il percorso museale inizia a livello del terzo piano di Palazzo Brunner, dove potrai ammirare le opere di Arturo Martini, Romanelli e Francesco Messina.

Insieme a questi noti artisti, troverai anche sculture del noto artista triestino Ruggero Rovan che comprendono sia le opere dei primi anni di lavoro che opere del periodo maturo.

Continuando nel percorso ti imbatterai nella sezione dedicata alla pittura di genere: in particolare potrai contemplare l’opera di Domenico Induno, Vincenzo Cabianca ma anche di Pietro Saltini, autore de “La novella della nonna”.

Il percorso di questa sala si conclude con uno dei dipinti più noti della collezione: “La preghiera di Maometto” di Domenico Morelli.

Nella Galleria minore, invece, ci sono opere legate ad autori appartenenti a note scuole regionali italiane come il già citato quadro “Signora col cane” di Giuseppe de Nittis appartenente alla scuola meridionale, o sempre dello stesso autore, “Ritorno dalle corse”.

Troverai anche numerose opere appartenenti alla scuola lombarda con temi inerenti avvenimenti storici della seconda metà dell’800 come testimoniano i dipinti dei fratelli Induno: “la sentinella, Garibaldi ferito in Aspromonte”, e “la Malinconia”.

Continuando nel tuo percorso, non potrai non fermarti ad ammirare il dipinto “il Bivacco” di Giovanni Fattori, dove invece, l’elemento storico ed eroico viene sostituito dall’umanità del protagonista.

Ultime ma non ultime sono da segnalare le opere di Renato Guttuso tra cui spicca “il Nudo”, perfetta trasposizione della sua visione del mondo che è allo stesso tempo drammatica e dolorosa.

La visita al museo Revoltella a Trieste, non ti lascerà indifferente ma saprà guidarti in un viaggio artistico che non smette di essere attuale e riuscirà a donarti un’esperienza che resterà indelebile nel tuo cuore.

MUSEO REVOLTELLA TRIESTE ORARI

Il Museo Revoltella si può visitare:

Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato e Domenica: orario 10 – 19

Martedì CHIUSO
La cassa chiude alle 18.15
Aperto tutte le festività (eccetto il 25 Dicembre e il 1 Gennaio)

BIGLIETTI D’INGRESSO

Intero 7,00 €
Ridotto 5,00 €
Ridotto scolastico: 3,00 € a partecipante
Ogni prima domenica del mese l’entrata al museo è gratuita

Biglietto scuola per gruppi che usufruiscono del servizio didattica: 1 €
Visita guidata su prenotazione: 55,00 € per gruppi max 30 persone

VISITE GUIDATE

Visite guidate solo su prenotazione
(max 30 persone)
€ 55

Servizio didattico su prenotazione
Telefonare allo 0406754350
o mandare un’e-mail a [email protected]
Sito web:www.museorevoltella.it

TI INTERESSERÁ SAPERE CHE:

Tutti i piani della galleria d’arte moderna (e il 3° piano di palazzo Revoltella) sono accessibili alle persone con mobilità ridotta. Per informazioni rivolgersi alla cassa