Duomo di Gemona, uno dei simboli dell’architettura sacra in Friuli

Duomo di Gemona
Duomo di Gemona

Il Duomo di Gemona del Friuli è uno dei simboli del patrimonio artistico e storico dell’intera regione. La ricchezza artistica della sua facciata e l’originalità dello stile dei suoi dettagli catturano lo sguardo del visitatore, e la prossimità con le pareti del monte Glemine creano un impatto scenico davvero suggestivo.

Duomo di Gemona: la ricchezza dei suoi fregi

Il Duomo di Santa Maria Assunta, di origine trecentesca, fu costruito sui resti di un’antica Pieve ed è stato interessato, nel tempo, da numerosi interventi di modifica. Lo stile romanico gotico viene esaltato da alcune scelte che lo rendono particolarmente riconoscibile, a cominciare dai tre rosoni della facciata principale: quello centrale, caratterizzato da un elegante doppio giro di archi, fu opera di un maestro veneziano del ‘300.

Accanto al portale d’ingresso, la statua di San Cristoforo si distingue per la sua inconsueta imponenza, essendo alta ben 7 metri, e trasmette un messaggio di amore e di protezione, con la splendida immagine che ritrae il santo mentre sostiene Gesù Bambino sulla sua spalla.

Sulla lunetta sovrastante il portale, invece, è possibile ammirare un ricercato bassorilievo, raffigurante il Giudizio Finale.

La galleria dell’Epifania

Molto ricercata è la galleria di nicchie in stile gotico, appena sotto il grande rosone centrale. Le sue statue raffigurano scene e personaggi riconducibili all’Epifania, dai Re Magi alla Sacra Famiglia.

Il maestoso disegno della facciata è completato, sul lato sinistro, da una serie di nicchie, dove si distinguono sculture raffiguranti Cristo Benedicente, S. Michele e S. Caterina d’Alessandria.

Il campanile

Il magnifico scenario del Duomo di Gemona è completato dall’alto campanile, completamente ricostruito pietra su pietra, dopo essere andato distrutto nel terremoto del 1976. Il violento sisma colpì gravemente anche il Duomo stesso, e ancora oggi è possibile percepire la lieve inclinazione delle colonne interne, che separano le tre navate.

campanile del Duomo di Gemona
campanile del Duomo di Gemona

Il Duomo di Gemona rappresenta di certo uno dei monumenti più belli e particolari da visitare per chi si trova in Friuli, sia per la sua architettura ricca ed imponente, sia per il paesaggio circostante, che crea un piacevole contrasto tra i colori naturali della montagna e il luminoso biancore della pietra.

Una visita a Gemona e Venzone

La somiglianza dello stile del Duomo di Gemona con quello del vicino Duomo di Venzone, dedicato a S. Andrea Apostolo, ha fatto ritenere che la loro edificazione si debba alla stessa scuola artistica. Di certo, visitare queste zone è anche un ottimo pretesto per scoprire le bellezze di Venzone, recentemente eletto Borgo dei Borghi per il 2017.

…ma prima di lasciare Gemona, fate un salto al Cjanton, il pittoresco negozietto a due passi dal Duomo in via Bini, dove troverete i più ricercati prodotti dell’artigianato locale tessile e ceramico e le più prelibate specialità enogastronomiche friulane, come il Pan di Sorc e lo speciale Cjanton Goloso!

Il Cjanton è uno dei partner più apprezzati di VIMADO: è grazie a realtà come queste, che riusciamo ogni giorno a proporvi le più interessanti novità per i vostri itinerari turistici in Friuli!