Trattoria Ivana e Secondo, Officina dei Sapori

Trattoria Ivana e Secondo Pinzano al Tagliamento
Trattoria tipica friulana Località Manazzons Pinzano al Tagliamento

Arrivare alla Trattoria Ivana&Secondo è un po’ come perdersi: bisogna, infatti, attraversare lo splendido entroterra friulano, tra Pordenone e Udine, e arrivare nella piccola località di Manazzons, sulle pendici di una collina boscosa. Ma spesso è proprio quando ci si perde che si fanno le scoperte più belle ed è decisamente così anche in quest’occasione.

Rinomata osteria tipica friulana, Ivana&Secondo accoglie i suoi ospiti in un ambiente semplice e familiare, curato e accogliente, ideale per celebrare un’occasione romantica o una ricorrenza di famiglia così come per festeggiare i grandi eventi e le cerimonie: all’atmosfera calda degli spazi interni, resa ancora più ospitale dal caminetto, si aggiunge nella bella stagione la meravigliosa terrazza esterna, belvedere suggestivo sulla valle del Tagliamento, dove il fresco è garantito da un delizioso pergolato di uva fragola.

Nella gestione dell’Osteria, Luca è subentrato da circa dieci anni ai genitori Ivana e Secondo ma ha saputo mantenere il rispetto per la migliore tradizione culinaria friulana pur portando una piacevole ventata di modernità e innovazione: un’ottima premessa per rendere questa osteria un’Officina dei Sapori a tutti gli effetti, in cui, al rispetto per la qualità e la freschezza delle materie prime, si uniscono la passione per la sperimentazione e la ricerca in cucina. Queste qualità, assieme ad un’attenzione particolare per l’uso di prodotti locali, espressione delle eccellenze del territorio, sono valse all’Osteria Ivana&Secondo l’ambita Chiocciola Slow Food.

Il menù proposto è tutto all’insegna della stagionalità: piatto forte del locale è la degustazione di antipasti, con 8 assaggi caldi e freddi, per un vero e proprio viaggio nel gusto. Tra i primi non c’è che l’imbarazzo della scelta: ampia varietà di gnocchi, zuppe calde di cipolle o porcini, crespelle francesi, pappardelle con ragù di gallo, ravioli di patate, risotti e minestre di fagioli. Chi ama la carne sarà deliziato dai secondi in menu: dal classico gulash al musetto, dalla selvaggina alla pittina all’aceto. Ma ci sono anche i formaggi locali e il tradizionale frico friulano. A completare il pasto, la bontà dei dolci fatti in casa e l’ampia scelta di vini, grappe fatte in casa e birre artigianali.

La cordialità dell’accoglienza e l’onestà dei prezzi contribuiscono a rendere questo locale una tappa immancabile per chi esplora o vive quest’angolo di Friuli: la prenotazione, di conseguenza, è decisamente consigliata.