I resti della Basilica della Corte di Grado

Basilica della Corte di Grado

Dev’essere stata davvero tanta la sorpresa degli addetti ai lavori per le prime condutture idriche in piazza Biagio Marin a Grado, nel 1902, trovandosi di fronte gli splendidi resti della Basilica della Corte, non distante dalla Basilica di Sant’Eufemia e dal Lapidario.

Si tratta di quelli che sono i resti, a oggi visibili, di un’antichissima Basilica paleocristiana risalente al secolo IV, in quella che era all’epoca, appunto, la Corte di Grado.

Oggi è possibile, attraverso un sofisticato passaggio di passerelle in vetro, visionare alcuni tratti di finissima pavimentazione a mosaico, i sarcofagi e le mura che dividevano le stanze della Basilica. Le vetrate dei passaggi pedestri, sorretti da tiranti d’acciaio, attraverso la loro modernità mettono in luce ancor di più questi preziosi tesori giunti a noi da un passato molto lontano.  Le luci della sera rendono il sito ancor più suggestivo.

All’interno della piazza, a pochi metri, è possibile vedere dove sorgeva l’antico Battistero, grazie a un perimetro in pietra bianca posto sulla pavimentazione, che mostra la forma ottagonale e l’abside semicircolare del Battistero.

Per informazioni: Piazza Biagio Marin, Guida turistica Roberta Bressan cellulare +39 348 6040670

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.