Piccola guida di Trieste: tutti i luoghi da visitare, tra arte, natura e buona tavola

piccola guida di Trieste
piccola guida di Trieste

Quando si arriva in una grande città, il senso di libertà che si prova nel poter gironzolare a proprio piacimento è sempre accompagnato da un pizzico di smarrimento, dovuto alla novità dei luoghi. Questa piccola guida di Trieste vi permetterà di scoprire tutte – o quasi – le principali attrazioni del capoluogo giuliano, per permettervi di scegliere le vostre destinazioni preferite, una volta giunti in città.

Trieste e la sua storia

Cominciamo dal passato: le testimonianze del dominio romano sull’antica città di Tergeste sono ancora ben visibili in tutto il loro splendore. Il colle di San Giusto ospitò l’insediamento dell’Impero, il cui ingresso era rappresentato dal cosiddetto Arco di Riccardo, tuttora in buone condizioni nei suoi 7 metri di altezza. Il suggestivo Teatro Romano, ai piedi del colle, lambiva un tempo la riva del mare; le acque del Golfo, infatti, erano molto più avanzate rispetto ad oggi.

Un suggestivo percorso lungo la città

Trieste è una città per tutte le stagioni, piacevole da visitare in qualsiasi momento dell’anno. Il suo clima mite invita a girare a piedi per la città – Bora permettendo, ovviamente. Nei giorni in cui soffia il forte vento di queste terre, coprirsi un po’ è il minimo che si possa fare.

Tram di Opicina
Tram di Opicina

Se vi va di gustarvi un pittoresco tour panoramico del capoluogo, non c’è nulla di meglio di un giro sul Tram di Opicina, che si inerpica sui colli triestini, regalando un magnifico panorama sul golfo.

Concedersi una pausa nei lussuosi caffè triestini

Avete voglia di riposarvi un po’? Dovete solo scegliere il vostro caffè preferito, tra i tanti locali storici presenti in città. L’elegante Caffè degli Specchi, ad esempio, si trova proprio in Piazza Unità d’Italia, il salotto buono di Trieste, nonché scenario incantevole delle vostre passeggiate, perché si trova proprio in riva al mare.

Molo Audace Trieste
Molo Audace

Se vorrete, potrete proseguire la vostra romantica camminata lungo l’adiacente Molo Audace, fino alla caratteristica rosa dei venti in bronzo posta alla sua estremità. Il molo è così chiamato in ricordo della prima nave della Marina italiana che vi attraccò.

Poco distante da Piazza Unità d’Italia si distende l’altro salotto della città, Piazza della Borsa, con i suoi magnifici edifici in stile neoclassico o liberty, e l’imponente Fontana del Nettuno. Anche qui non mancano di certo bar e pasticcerie dove concedersi un buon “nero in bi”, che altro non è che un espresso servito in bicchiere!

Trieste e l’arte, un binomio inscindibile

Faro della Vittoria Trieste
Faro della Vittoria

Trieste soddisferà la vostra voglia di arte in molti modi diversi. Dai magnifici palazzi che contornano le sue piazze principali, alla Cattedrale di San Giusto, fino ai monumenti principali della città, come il maestoso Faro della Vittoria, dal quale potrete godere di un magnifico panorama sull’Adriatico.

Anche l’offerta museale è ricca e variegata. All’immancabile visita al Museo Revoltella vi consigliamo di aggiungere un salto all’Acquario Civico, presso la vecchia Pescheria. I bambini non rimarranno certo indifferenti al fascino dei variopinti pesci e delle varie creature ospitate nel rettilario, come rane, vipere e iguane tropicali.

Alla scoperta dei Castelli di Trieste

Castello di Miramare
Castello di Miramare

Per la sua posizione strategica, a cavallo tra Oriente ed Occidente e porta d’ingresso per l’Europa Centrale, Trieste è sempre stata oggetto del desiderio delle potenze in guerra, nel corso dei secoli. Chiunque arrivasse in questa zona, non esitava ad erigere una fortezza, per controllare il territorio circostante.

Oggi, queste magnifiche costruzioni rappresentano alcune delle attrazioni più apprezzate dai turisti della città. Non perdete l’occasione, quindi, di visitare lo stupendo Castello di Miramare e il magnifico Parco naturale che lo circonda.

Anche il Castello di Duino, a mezz’ora dal centro di Trieste, vi offrirà lo spunto per una piacevole mattinata all’aperto. L’adiacente Sentiero Rilke vi regalerà un suggestivo panorama sulle alte falesie su cui si infrange l’impeto del mare.

Trieste e la natura: dalle Bocche del Timavo alla Grotta Gigante

Bocche del Timavo
Bocche del Timavo

Nelle vicinanze del comune di Duino-Aurisina, inoltre, potrete concedervi una breve escursione presso le Bocche del Timavo, le risorgive del fiume che scorre per lunghi tratti nel sottosuolo del Carso triestino.

Parlando di attrazioni naturali in territorio di Trieste, vi consigliamo infine la spettacolare Grotta Gigante, una delle grotte turistiche sotterranee più grandi del mondo.

Mangiare a Trieste: i buoni sapori di terra e di mare

Come avrete capito, Trieste offre davvero tantissimi motivi d’attrazione per chi è in visita in città. Quindi, non mancate di rifocillarvi, ogni tanto, in una delle caratteristiche osmize, dove potrete gustare gli autentici sapori della cucina tradizionale friulana.

jota triestina
jota triestinaJ

In alternativa, nelle trattorie e nei ristorantini tipici della città, ordinate pure un piatto di Jota, con maiale e salsicce, o le gustose Canocie alla Busara, un’irresistibile zuppa di mare.

Buona tavola, atmosfere suggestive e magnifici paesaggi: benvenuti a Trieste!