Alla scoperta di Lignano Sabbiadoro: spiagge, sport, divertimenti, e molto altro

lignano sabbiadoro
Lignano Sabbiadoro

Chiamato da Ernest Hemingway “la Florida italiana”, il territorio di Lignano è posto nella provincia di Udine, tra la laguna di Marano e il fiume Tagliamento, ed è principalmente noto come la spiaggia più frequentata del Friuli Venezia Giulia.

La cittadina è composta da tre località: Lignano Sabbiadoro ricca di locali e negozi, Lignano Pineta ornata da giardini, e la rilassante Lignano Riviera immersa nella vegetazione. Bellissime spiagge, sport, movimentata vita notturna, parchi tematici e molto altro attendono chi vorrà trascorrere le proprie vacanze a Lignano, in un mix perfetto tra relax e divertimento.

Siete curiosi di saperne di più? Proseguite nella lettura di questo articolo per scoprire la storia e le principali attrazioni turistiche di questa fantastica meta balneare del mare Adriatico!

La storia di Lignano: alcuni cenni dall’epoca romana ad oggi

La penisola su cui sorge Lignano era abitata sin dall’epoca dei romani, che qui vi avevano stabilito un presidio militare per il controllo della laguna; situazione che si confermò pressoché invariata durante il Medioevo.

Nel 1420 l’area entrò a far parte del dominio della Repubblica di Venezia, che la concesse in feudo a delle famiglie nobiliari. Tra queste, la famiglia Vendramin fu l’unica legare il suo nome al territorio di Lignano facendovi costruire, nella seconda metà del Cinquecento, la chiesetta di san Zaccaria.

Tra il Cinquecento e il Seicento la penisola di Lignano compare a più riprese nei minuziosi disegni dei Savi alle Acque, la magistratura veneziana a cui era affidata la vigilanza idrografica del territorio della Serenissima. Tuttavia l’area rimane estranea ai grandi fatti storici fino all’Ottocento, quando dapprima l’esercito di Napoleone costruì sulla punta di Lignano un avamposto e poi, con le guerre d’indipendenza, la penisola diventò un punto di riferimento strategico per le navi da guerra austriache che sorvegliavano il mare Adriatico.

Nel 1860 l’area entrò a far parte del Regno d’Italia, ma bisogna aspettare i primissimi anni del secolo successivo per assistere alla nascita della Lignano moderna. Nel 1904 aprì il primo stabilimento balneare, subito seguito dall’inaugurazione del primo albergo.

La Prima Guerra Mondiale bloccò temporaneamente lo sviluppo economico in chiave turistica della zona, ma già nel 1919 iniziarono importanti lavori di bonifica con la costruzione di canali, argini e nuove strade, che si conclusero nel 1938. Nel frattempo, ormai, la località era già diventata “Lignano dalla sabbia d’oro” e stava diventando sempre più importante.

Nel 1953 l’architetto Marcello d’Olivo progettò Lignano Pineta a forma di spirale (soprannominata la “chiocciola di Pineta”), con al centro negozi e servizi e tutt’attorno una fiorente vegetazione: il progetto, ardito e innovativo, per la prima volta attirò l’attenzione del mondo su questa località.

Dal raggiungimento dell’autonomia da Latisana nel 1959, Lignano ha vissuto una continua crescita urbanistica e la nascita di strutture e realtà di grande rilevanza quali la nuova Terrazza a mare di Aldo Bernardinis, il Parco Zoo di Punta Verde, il Parco Hemingway e il Parco Unicef.

Oggi Lignano, che dal 2003 può fregiarsi del titolo di “città”, è tra i più affermati luoghi turistici d’Italia (detiene il record di presenze, ad oggi imbattuto dalle altre località di mare italiane, di 7,5 milioni di turisti), vantando un complesso di infrastrutture nautiche da diporto tra le più sviluppate d’Europa e, soprattutto, una spiaggia di sabbia finissima punteggiata da strutture ricreative e ricettive adatte a ogni esigenza.

Da alcuni anni Lignano  fa inoltre parte del comprensorio turistico lagunare della Bassa Friulana con i comuni di Grado e Aquileia, concorrendo a incentivare lo sviluppo e l’economia dell’area. 

Le spiagge e il mare di Lignano

Come si è detto, l’attrattiva principale di Lignano è costituita dal suo mare e dalle bellissime spiagge attrezzate con ogni comfort.

Il mare è poco profondo e facilmente accessibile, ideale per una vacanza serena in riva al mare per tutta la famiglia. La pulizia e l’attenzione al rispetto delle acque è garantita: da ben 29 anni la cittadina è insignita del riconoscimento europeo Bandiera Blu per la tutela dell’ambiente, detenendo insieme a Grado e Moneglia il record storico di bandiere blu assegnate e rinnovate di anno in anno.

Tutte e tre le località che compongono il comune di Lignano hanno un tratto di spiaggia, ben 8 chilometri complessivi di finissima sabbia color oro che costituiscono il vanto e la chiave del successo di Lignano con i visitatori italiani e stranieri. Sono inoltre presenti anche otto darsene con 5000 posti barca.

Brulicante di vita sia di giorni che la sera, la spiaggia di Lignano Sabbiadoro offre più di 35 bagni attrezzati, alcuni tratti di spiaggia libera e spiagge dog friendly, dedicate a chi desidera portare il proprio amico a quattro zampe sempre con sé. Essa è inoltre interamente coperta da una rete Wi-Fi gratuita per navigare in internet comodamente da sotto l’ombrellone.

Non mancano, inoltre, parchi giochi e spazi per le attività dei bambini, con animazione e servizio di baby sitting per far vivere anche ai più piccoli un’esperienza mai noiosa e stimolante.

Vero e proprio simbolo della spiaggia è la stupenda terrazza a mare, una piattaforma sul mare progettata dall’architetto Aldo Bernardinis e costruita nel 1972 per sostituire l’originale in legno dell’architetto Provino Valle, demolita nel 1969.

Attività sportive tra terra e mare

Se siete delle persone dinamiche e sotto l’ombrellone proprio non riuscite a starci più di qualche minuto, a Lignano troverete pane per i vostri denti. Numerose sono infatti le attività ricreative e sportive  che potete fare tra la spiaggia e il mare, grazie ai numerosi centri sportivi presenti nella cittadina.

Potrete quindi, ad esempio, provare discipline acquatiche quali la vela, il windsurf, il SUP, il kayak e per i più spericolati il kitesurf e il parasail (ossia il paracadute ascensionale trainato da una barca a motore). Sulla spiaggia potrete partecipare alle escursioni in bici Fat Bike (ossia le biciclette da spiaggia per pedalare su sabbia e acqua), giocare a beach volley e unirvi alle attività degli animatori tra risvegli muscolari, balli di gruppo e step.

Né mancano le possibilità per chi preferisce invece gli sport a terra, comprendenti percorsi dedicati al nordic walking, centri ippici che permettono lunghe passeggiate a cavallo a contatto con la natura e sulla spiaggia, campi da tennis e calcetto, escursioni in bicicletta lungo itinerari che portano a scoprire gli scorci più suggestivi sulla laguna e il golf club a diciotto buche, aperto tutto l’anno, che offre un suggestivo percorso affacciato sul mare. Da menzionare, infine, la presenza dei grandi classici: tandem e risciò a noleggio costituiranno un piacevole intrattenimento per tutta la famiglia.

Dai parchi tematici alle discoteche: il divertimento è assicurato per tutti!

Lignano è una città dinamica, attenta ai visitatori e che continuamente apporta migliorie alla quantità e qualità dei servizi che offre per essere davvero una meta turistica per tutti. Oltre alle spiagge, sono presenti infatti numerose altre occasioni di intrattenimento pensate per soddisfare tutte le fasce di età, dai bambini ai giovani e adulti.

Nel territorio comunale sono presenti ben cinque parchi tematici per l’intrattenimento di grandi e piccini: l’Acquasplash, tra i primi parchi acquatici d’Italia con piscine e scivoli adrenalinici, Gulliverlandia, il fantastico parco delle meraviglie, il parco Avventura Unicef dedicato a tutti i bambini del mondo, il luna park Strabilia e il bellissimo Parco Zoo Punta Verde, con esemplari di animali appartenenti a centinaia di specie diverse. Al divertimento dei più piccoli sono espressamente dedicati, infine, i Gommosi e il Parco Junior.

La sera e la notte, però, sono dei giovani, e proprio a loro Lignano offre il suo volto più sfavillante: concerti, eventi, discoteche, pub alla moda attendono i numerosi visitatori per festeggiare tutta la notte a ballare, o per gustarsi un ottimo cocktail ascoltando musica in riva al mare. 

Clima e meteo

Il clima di Lignano è caratterizzato da estati calde e umide ed inverni moderatamente freddi, con temperature che, durante l’anno, variano in genere tra i 2° C e i 28° C. Il periodo ideale per una rilassante vacanza a Lignano è quello estivo, tra fine giugno e fine agosto.

Per rimanere sempre aggiornati sulle condizioni climatiche potete consultare Meteo OSMER – Osservatorio Meteorologico Regionale, il sito dell’agenzia ARPA del Friuli Venezia Giulia.

Mangiare e alloggiare a Lignano

Lignano vanta numerose strutture ricettive tra alberghi, appartamenti e villaggi, così che potrete trovare senza difficoltà la soluzione più adatta alle vostre esigenze e che possa garantirvi una vacanza senza pensieri. Come in spiagga, anche presso gli hotel di Lignano Sabbiadoro sono disponibili aree gioco per i bambini, servizi di baby sitting e spazi per lo sport.

E non sono da meno per quantità e qualità, ovviamente, anche i locali dove mangiare di ogni tipologia: pizzerie, ristoranti, bistrot e bar sulla spiaggia offrono tutto quel che si può desiderare dalle colazioni agli happy hour e infine alle cene, sia a base di carne che di pesce.

Lignano è la località perfetta per un bel soggiorno balneare che soddisfi tutti, dai bambini ai ragazzi e (perché no?) ai cani che sempre più spesso ci accompagnano anche in queste occasioni. E se piove, che fare? Niente paura! La cittadina, oltre alle attività e ai parchi tematici già ricordati, si trova esattamente a metà strada tra due bellissime città d’arte quali Venezia e Trieste, comodamente raggiungibili e visitabili in giornata. Per qualche altro spunto su cosa vedere nelle vicinanze, date un’occhiata alle proposte su friuli vimado per rendere la vostra vacanza in Friuli ancora più unica e indimenticabile.