Cosa fare e vedere a Forgaria nel Friuli

I luoghi d’interesse culturale e naturalistico di Forgaria nel Friuli, gli eventi principali, la tradizione gastronomica e tutte le informazioni per la visita

Forgaria nel Friuli
Lago di Cornino a Forgaria nel Friuli

Sul lato occidentale della provincia di Udine, a destra del fiume Tagliamento, il paese di Forgaria nel Friuli è il luogo ideale dove rilassarsi e trascorrere una vacanza all’insegna della natura e della tranquillità. Il comune è composto, oltre al capoluogo, dalle frazioni di Cornino, Flagogna e San Rocco e dalla località Monte Prat, un altopiano posto ad 800 metri sul livello del mare dal quale è possibile intraprendere numerosi percorsi escursionistici.

Nel caso vi troviate in queste zone, di passaggio o per qualche giorno di vacanza, in questa guida potrete trovare le informazioni essenziali su cosa vedere a Forgaria nel Friuli nell’arco di una giornata, e sui luoghi da non perdere nei dintorni nel caso di permanenze prolungate.

I monumenti e luoghi naturalistici di Forgaria nel Friuli

Abitato sin dall’antichità prima da popolazioni Celto-Carniche e poi da Romani, Longobardi e Carolingi, il territorio di Forgaria nel Friuli dovette essere considerato durante il Medioevo di grande rilevanza strategica, come testimonia la presenza di numerosi castelli. Tra questi spiccano per importanza e antichità Castelraimondo detto “Zuc Scjaramont” (m. 441 s.l.m.) risalente al IV secolo a.C. e oggi diventato importante parco archeologico, e il Castello di San Giovanni a Flagogna, di probabile origine longobarda poi ricostruito nel XIV secolo.

I recenti scavi archeologici condotti a Castelraimondo, che ne hanno evidenziato le diverse fasi di vita susseguitesi tra l’epoca romana e il XIV secolo, hanno portato alla luce numerose testimonianze materiali delle epoche passate oggi esposte nell’Antiquarium, presso la sala consiliare del Municipio di Forgaria. Per quanto riguarda l’offerta museale della zona, è da ricordare anche la Casa della manualità rurale “Geis e Riscjei”, ospitata nei locali dell’ex latteria sociale turnaria di Cornino. Qui è possibile ripercorrere non solo la storia dell’attività casearia che vi si svolgeva un tempo, ma anche quella di altre attività un tempo molto diffuse: la lavorazione del vimine, la costruzione di rastelli e la tessitura manuale.

Infine, Forgaria nel Friuli è coinvolta nel progetto del museo all’aperto I luoghi della Grande Guerra nel Friuli collinare, in particolare in un itinerario che dal ponte di Cornino si snoda per 40 km sino a San Daniele del Friuli, toccando luoghi che furono teatro dei tragici eventi della Prima Guerra Mondiale.

Oltre a questi siti ed itinerari di tipo storico e culturale, il territorio di Forgaria è particolarmente ricco di stimoli per gli amanti delle escursioni e del cicloturismo: attraverso boschi e prati di alta quota, tra mulattiere e antichi sentieri, il relax e il contatto con la natura sono assicurati. Ideale in questo senso è alloggiare sul Monte Prat, dove le antiche case della transumanza sono state ristrutturate ed ora costituiscono un albergo diffuso dotato di ogni comfort.

Dal punto di vista naturalistico, infine, è da non perdere la Riserva naturale del Lago di Cornino, dove si possono ammirare allo stato libero numerose specie di uccelli, quali grifoni, gufi reali, allocchi degli Urali, avvoltoi monaci e capovaccai. Dal centro della riserva sono tracciati vari itinerari adatti a tutte le età, che conducono sino alle sponde del lago Cornino o al greto del fiume Tagliamento.

Cosa vedere a Forgaria nel Friuli e dintorni

Nel territorio del comune di Forgaria nel Friuli e nei suoi dintorni, raccomandiamo in particolar modo la visita dei seguenti luoghi d’interesse storico-artistico e naturalistico:

Edifici civili

  • Castello di San Giovanni a Flagogna;
  • Castello di Pinzano;
  • Castello di Ragogna;
  • Castello Ceconi a Vito d’Asio (PN), frazione di Pielungo.

Musei di Forgaria nel Friuli e dintorni

  • Antiquarium di Forgaria;
  • Parco archeologico di Castelraimondo;
  • Casa della manualità rurale – Geis e Riscjei a Cornino;
  • Museo della Grande Guerra a S. Giacomo di Ragogna (UD).

Luoghi d’interesse naturalistico

  • Riserva naturale del Lago di Cornino;
  • Altipiano del monte Prat;
  • Grotte verdi di Pradis;
  • Cascate Butines;
  • Falesia di Anduins;
  • Biotopo dell’Acqua Caduta;
  • Monte Cuar;
  • Biotopo torbiera di Casasola;
  • Col Manzon – zona panoramica.

Le tradizioni gastronomiche di Forgaria nel Friuli

I piatti della tradizione culinaria di Forgaria nel Friuli sono quelli caratteristici della cucina friulana, in particolar modo della parte centro-occidentale della regione: polenta e frico, salame nell’aceto, brovada e musetto.

Una specialità tipicamente locale è invece lo “Scluf Cjalt”, piatto una volta preparato per evitare lo spreco del cibo ed ora diventato una vera e propria ricetta tradizionale. Esso consiste in un rotolo di polenta ripieno solitamente di carne, ricotta e verdure, ed in genere è accompagnato da vini rossi.

Eventi e manifestazioni a Forgaria nel Friuli

Durante l’anno a Forgaria nel Friuli si susseguono numerosi eventi e manifestazioni di richiamo per gli abitanti ed i turisti.

Vi sono in primo luogo quelli legati a tradizioni locali e santi patroni del capoluogo e delle frazioni (ad esempio la Sagra della Madonna del Carmelo a Flagogna e la Festa del patrono di San Rocco), mentre sull’altipiano del Monte Prat, soprattutto in estate, si tengono manifestazioni sportive quali il Camp Top-cicloss e il Trofeo junior cross, ad agosto, dedicate al ciclismo fuoristrada.

Particolarmente attiva su questo versante, infine, è la già citata Riserva naturale del lago di Cornino, che promuove non solo convegni e incontri legati alla promozione della fauna e flora locale, ma anche il suggestivo Natale subacqueo: la sera del 24 dicembre, dopo la messa, i sub dell’associazione Friulana Subacquei si immergono per montare al centro del lago un presepe vivacemente illuminato, che rimane visibile fino al 6 gennaio.

Se dopo la vostra visita di Forgaria nel Friuli aveste ancora del tempo disponibile, vi consigliamo vedere i paesi vicini di Clauzetto, Travesio, Ragogna, Pinzano al Tagliamento, San Daniele del Friuli e Spilimbergo.

Grazie alla sua storia secolare, ai percorsi naturalistici e ai vari eventi, la visita di Forgaria nel Friuli sicuramente non vi lascerà insoddisfatti. Se ci siete già stati, potete qui di seguito lasciare un commento o una foto che ci racconti la vostra esperienza e cosa avete gradito di più.

Come arrivare a Forgaria nel Friuli

Calcola un percorso con indicazioni stradali in Google Maps

  1. IN AUTOBUS: Per arrivare a Forgaria nel Friuli occorre prima passare per San Daniele o Gemona con la linea 212 della SAF(www.saf.ud.it), scendere a Sompcornino località Glicini e proseguire per circa 1km a piedi.
  2. IN AUTOMOBILE e MOTOCICLETTA: dall’autostrada A23 occorre seguire l’uscita Gemona-Osoppo e poi per San Daniele, a Majano vedrete le indicazioni per Forgaria. Da Udine seguite le indicazioni per San Daniele , Majano e poi per Forgaria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.