Come costruire un igloo

Come costruire un igloo
Come costruire un igloo

“Igloo”, o “iglù”, è un termine eschimese o inuit che rappresenta una determinata tipologia di abitazione utilizzata in alcuni territori che soffrono di condizioni meteorologiche estreme, come ad esempio il Canada Settentrionale e la Groenlandia, nell’America del Nord.

Come costruire un igloo: di cosa si tratta?

Gli igloo sono dei rifugi costruiti prevalentemente con blocchi di neve, di solito a forma di cupola. I mattoni vengono realizzati con della neve altamente pressata e dunque separata e segata in relazione al punto sul quale devono essere posizionati. Di solito, una piccola corda fissata al centro della base è usata come misura del raggio e del conseguente diametro della cupola – i mattoni sono, poi, montati seguendo una spirale, oppure dei cerchi che vanno via via a restringersi verso l’interno. La cupola, infine, è protetta da una piccola volta costruita al fine di ostacolare le raffiche di vento, mentre un ulteriore foro è costruito in cima all’igloo per permettere di accendere un fuoco e riscaldare l’ambiente interno. In alcune società tribali e in antichità, soprattutto nei villaggi, venivano scavati dei passaggi sotterranei fra i vari igloo, come a formare una rete di canali comunicanti, sia per motivi di sicurezza, sia per muoversi di igloo in igloo in base alle condizioni metereologiche.

Considerate le piccole dimensioni di un prototipo di igloo, le temperature all’interno degli stessi sono piuttosto alte, abbastanza da permettere la vita. La capacità termica del ghiaccio è, d’altronde, molto alta e non si scioglie neanche col fuoco acceso. L’aria interna all’igloo oscilla fra i 17° e i 20°, il più delle volte.

Per quanto sia una richiesta particolare e fuori dal comune, molte persone si sono chieste come costruire un igloo. Come abbiamo appena accennato, non si tratta di un’operazione molto complicata e richiede per lo più tanta manualità e voglia di fare. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Come costruire un igloo: preparazioni e processo

E’ importante non sottovalutare la difficoltà del processo di creazione di un igloo: si parla pur sempre del trasporto e del posizionamento di massicci blocchi di ghiaccio accatastati l’uno sull’altro al fine di generare una struttura calda a forma di cupola. Per facilitare l’operazione, è consigliato costruire prima una rampa per risparmiare moltissima fatica – ciò è particolarmente consigliato se si intende realizzare il suddetto igloo a ridosso di una collina: in tal caso, la pendenza ridurrà la superficie della calotta termica del ghiaccio, facilitando lo spostamento del ghiaccio. Una superfice piana è ovviamente più adatta per la costruzione di un igloo: ricordarsi, però, di verificare anche la consistenza della neve, perché non sempre ciò che ci sembra una superfice perfettamente stabile e piana lo è per davvero.

Una volta fatto questo, delimitare la parete esterna dell’igloo con uno scarpone o con degli strumenti appositi: è essenziale capire quale sarà il perimetro della costruzione. Quest’ultimo sarà successivamente affossato per fare spazio ai mattoni di ghiaccio, i quali dovranno essere appositamente ritagliati e posizionati. Dalla prima fila fino all’ultima, i blocchi dovranno essere sempre più piccoli e meno consistenti. Prima di finire il lavoro, consigliamo di affidarsi ad un esperto: è pur sempre un’operazione tecnica e ci si rischia di farsi molto male. Massima attenzione!

Sella Nevea Mountain Experience - Come fare un igloo