Breve visita del Lago di Barcis

Lago di Barcis

Il Lago di Barcis, nell’omonimo comune, è situato in Friuli-Venezia Giulia, e più precisamente in provincia di Pordenone. Si tratta di uno specchio d’acqua d’origine artificiale situato nella Valcellina, a circa 400 metri di altitudine sul livello del mare. La Valcellina, come suggerisce il nome, è una valle alpina percorsa dal dal torrente Cellina, ed è una zona dalla particolare bellezza naturale, inserita nel Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, facilmente raggiungibile dalle uscite autostradali di, Palmanova, Portogruaro, Venezia e Conegliano Veneto. Il lago Barcis è stato progettato e realizzato a metà degli anni Cinquanta allo scopo di sfruttare l’energia idroelettrica, anche se oggi viene utilizzato per altri scopi.

Barcis infatti è un lago diventato un importante centro sportivo per tutte le discipline acquatiche. Sulle acque lacustri di Aprilis, altro nome con cui viene menzionato il lago su alcune cartine geografiche, vengono praticati il windsurf, la vela, la motonautica e la pesca sportiva. E’ il posti ideale per trascorrere qualche ora in mezzo alla natura o per fare un pic-nic con la famiglia. Dal lago di Barcis è possibile visitare il piccolo centro urbano che sorge sulle sue sponde e che da il nome al lago stesso. Il piccolo paesino di Barcis, è stato abitato fin dall’antichità e distrutto più volte da frane e incendi nel passato.

A Barcis è possibile visitare la chiesa di San Giovanni, risalente al XVI secolo e ristrutturata nel secolo scorso, Palazzo Centi, risalente al XVII secolo, un edificio pregevolmente realizzato in uno stile che unisce il rustico delle Prealpi della Valcellina a quello raffinato veneziano. Il lago di Barcis può essere un ottimo punto di partenza per visitare i dintorni e vedere l’Orrido del Cellina, la Grotta Bus de la volpe, ammirare i resti del santuario di San Daniele di Monte Lupo o fare una passeggiata all’interno del bellissimo Parco Regionale del Prescudin. Quest’ultimo è costituito da diverse zone boschive in cui si possono vedere faggi, pini e ornielli, oltre bellissimi fiori come il giglio rosso e il cicerchione.